Coronavirus, vaccine day 25 aprile, oltre cinquemila dosi a over 80

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus, vaccine day 25 aprile, oltre cinquemila dosi a over 80

Coronavirus, vaccine day 25 aprile, oltre cinquemila dosi a over 80

Sono 5.115 le dosi di vaccino somministrate in Umbria nella giornata di, domenica 25 aprile, agli ultraottantenni. Così come annunciato dall’assessore alla Salute della Regione Umbria, Luca Coletto, grazie al grande impegno dei medici e degli operatori della sanità umbra, la giornata di oggi è stata dedicata alla vaccinazione degli over 80 anticipando gli appuntamenti dei mesi di maggio e giugno. I cittadini interessati nei giorni precedenti avevano ricevuto un sms con il quale si indicava la nuova data fissata nella giornata di oggi e il punto vaccinale in cui recarsi. Entro le 17 di oggi sono stati vaccinato 4.183 cittadini di età compresa tra gli 80 e gli 89 anni e 932 over 90.

«Oggi è una giornata molto importante per tutta l’Umbria, ci stiamo apprestando a liberare la nazione e la regione da una grande disgrazia, quella della pandemia»: così l’assessore regionale alla salute, Luca Coletto, prendendo parte, in occasione del ‘Vaccine day’, all’inaugurazione del nuovo punto vaccinale dell’Usl 2, a Terni. «Con il ‘Vaccine day’ cerchiamo di accelerare la campagna vaccinale – ha sottolineato Coletto –, siamo anche sopra la media nazionale per quanto riguarda i vaccinati, quindi sta andando bene. Il sistema funziona, cercheremo di arrivare il prima possibile all’obiettivo dell’immunità di gregge, fondamentale in un periodo come questo dove, oltre alla questione salute, che è sempre la prima, abbiamo anche quella economica».

«I nuovi approvvigionamenti – ha detto ancora – arrivano non ancora in maniera programmata e puntuale». «Questo – ha sottolineato – per noi è un problema abbastanza importante, in considerazione del fatto che la programmazione dipende appunto dagli approvvigionamenti. Noi dobbiamo adeguarci, lo facciamo il più velocemente possibile. Non sempre è così semplice farlo. Operativi tutti i punti vaccinali territoriali, con l’esclusione di quelli ospedalieri, e a tutti sarà somministrato il vaccinoModerna – ha fatto sapere l’Azienda sanitaria dell’Asl1 – . In particolare, nel distretto del Perugino sono in programma 768 inoculazioni. Nei prossimi giorni è prevista anche l’apertura di un centro vaccinale «hub» presso il cva di Ponte San Giovanni di Perugia, che sarà cogestito insieme ai medici di medicina generale che si alterneranno, nei tempi e negli spazi a disposizione, con i team vaccinali dell’Usl Umbria 1».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*