Coronavirus, individuata una variante inglese anche in Umbria

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus, individuata una variante inglese anche in Umbria

Coronavirus, individuata una variante inglese anche in Umbria

Un primo possibile caso di variante inglese sarebbe stato individuato anche in Umbria. Lo riporta oggi il Corriere dell’Umbria a firma di Alessandro Antonini. Si tratterebbe di uno dei contagi di rientro dalla Gran Bretagna individuati dal dipartimento di igiene e prevenzione e subito isolati.

© Protetto da Copyright DMCA

Il tampone dal laboratorio di Città di Castello è stato inviato nei giorni scorsi all’Istituto superiore di sanità e da quest’ultimo si attende la conferma cui è stato recapitato il campione.

L’indagine epidemiologica ha riguardato anche i contatti avuti dalla persona contagiata, una trentenne arrivata in aereo a Sant’Egidio per andare a trovare i genitori nella Media Valle del Tevere.

Non c’è differenza clinica tra il Covid della prima fase e quello inglese, ma il caso avrebbe alcune delle caratteristiche del Covid mutato. Gli esperti sono convinti che il vaccino già in distribuzione sia efficace anche per la variante del Covid riscontrata in Gran Bretagna.

1 Commento

  1. Scusi il disturbo potrebbe fare un aggiornamento sul caso il prima possibile, dato che sono uno studente umbro?
    Grazie mille.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*