Contratto sanità, Cgil Cisl Uil: positivo lo sforzo per reperire le risorse

Ospedale di Terni, nessun nuovo caso di Legionella all'ospedale

Uscito l’atto di indirizzo integrativo che completa il quadro finanziario per il rinnovo del Ccnl. I segretari regionali “Ora necessario attivare un tavolo sulla stabilizzazione del personale

(umbriajournal.com) by PERUGIA – Anche dalle segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl arriva l’apprezzamento per la conclusione del lavoro sull’atto di indirizzo integrativo da parte della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome che completa il quadro delle risorse necessarie per il rinnovo del Contratto collettivo nazionale di lavoro ‘Sanità pubblica’.

Il commento dei segretari. “In questo modo – affermano i rispettivi segretari regionali Fabrizio Fratini, Ubaldo Pascolini e Marco Cotone –, possiamo proseguire nella trattativa e giungere così al rinnovo del contratto nazionale. Lo sforzo messo in campo per il reperimento delle risorse mancanti è sicuramente positivo e dimostra come la mobilitazione del 5 febbraio scorso abbia dato i suoi frutti. Siamo riusciti a ottenere risultati importanti in maniera pragmatica e senza la necessità di chiamare allo sciopero gli operatori sanitari. Sciopero che, a oggi, con le risorse stanziate e la trattativa che sta entrando nel vivo, appare francamente non condivisibile e strumentale”.

Accelerare la trattativa. “Ci aspettiamo ora – concludono Fratini, Pascolini e Cotone – che l’Aran (Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni) convochi subito un tavolo così che la trattativa possa proseguire celermente per giungere a un rinnovo che le lavoratrici, i lavoratori e i professionisti sanitari aspettano da tanti e troppi anni”.

Stabilizzare il personale. Le tre segreterie hanno, infine, sottolineato la necessità di attivare un tavolo regionale sulla stabilizzazione del personale così come previsto della recente circolare Madia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*