Serve abbassare le tasse secondo Fi, ma oggi si è parlato anche di altro [VIDEO]

 
Chiama o scrivi in redazione


Serve abbassare le tasse secondo Fi, ma oggi si è parlato anche di altro [VIDEO]

«La questione giunta regionale per quanto ci riguarda è chiusa e avere la vicepresidenza, tra l’ altro con deleghe di peso, è un risultato di natura collettiva ottenuto con un lavoro e una fatica di gruppo», lo dice la senatrice Fiammetta Modena che questa mattina a Perugia ha risposto ad una domanda su assetti tra alleati e rappresentanza “ristretta” di Forza Italia nella nuova Regione a guida Donatella Tesei.

A palazzo Cesaroni sono state presentate le iniziative in Umbria per la mobilitazione del partito a favore dell’ inserimento nella Costituzione di un limite all’imposizione fiscale, insieme al vicepresidente della giunta regionale nonché assessore regionale all’ ambiente e agricoltura Roberto Morroni, ha poi aggiunto: “Abbiamo fatto un direttivo regionale qualche sera fa chiudendo la questione e per quello che ci riguarda non sarà più messa in discussione con nuovi cambi“.

Per Modena “il fatto di avere avuto una serie di persone che si sono messe in lista, pur avendo ruoli amministrativi, per consentirci di raggiungere alle regionali un risultato non da poco, è una questione di cui nessuno si dimentica“.

Poi, ha proseguito Modena – come riporta l’agenzia nazionale di stampa associata dell’Umbria, “vedremo i modi ma non abbiamo la minima intenzione di fare qualcosa che possa destabilizzare la giunta e gli assetti in consiglio“.

Secondo Modena, inoltre, “il consiglio è importante per alcune dinamiche, però è anche diverso rispetto a qualche anno fa, con una riduzione dei suoi membri“.

L’ assessore all’ ambiente Morroni invece, dopo aver ricordato che il 23 dicembre la presidente Tesei illustrerà all’ assemblea legislativa le linee programmatiche della giunta regionale, ha poi sottolineato che una delle grandi questioni che il nuovo esecutivo si troverà ad affrontare sarà quella dei rifiuti: “Un problema da trasformare in grande opportunità, sotto il profilo ambientale prima di tutto, e guardando anche chi sa fare meglio di noi“.

Sul tavolo pure la questione Perugia, con al centro riassetti e rivendicazioni di assessorati, ma con Forza Italia che ora, secondo Modena, “ha un’ altra visione perché ormai siamo saliti su un’ altra montagna”.

Su Perugia – ha commentato la senatrice – va fatta una riflessione di carattere generale perché sicuramente le due campagne elettorali attaccate hanno un po’ affaticato quella che è l’ azione amministrativa e quindi stiamo sentendo come pensa di riorganizzarsi il sindaco Romizi. Non è che non sia al nostro ordine del giorno la questione, ci interessa infatti che al Comune di Perugia sia messo tutto nelle migliori condizioni possibili, ma la sfida a 5 anni l’ abbiamo ora sulla Regione che ha uno spessore diverso, con tutto il rispetto dei comuni comunque importanti ma non comparabili con l’ istituzione regionale grazie alla quale si amministrano le vere risorse destinate agli investimenti“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*