Sanità, conoscere livello assistenza domiciliare garantito a non autosufficienti

 
Chiama o scrivi in redazione


Sanità, conoscere livello assistenza domiciliare garantito a non autosufficienti

Sanità, conoscere livello assistenza domiciliare garantito a non autosufficienti

“Conoscere quale sia il livello di assistenza domiciliare attualmente garantito alle persone non autosufficienti, a quelle affette da gravissime patologie invalidanti associate a malattie rare o in casi di demenza o disturbi importanti come il morbo di Alzheimer”.

© Protetto da Copyright DMCA

È quanto chiede la consigliera regionale Simona Meloni (Pd – vicepresidente dell’Assemblea Legislativa) annunciando la presentazione di una interrogazione alla Giunta, con la quale domanda anche “di verificare se in alcune zone sociali dell’Umbria si siano già verificati casi di sospensione del servizio che attendono di essere al più presto ripristinati”.

“Tenuto conto della straordinarietà di un’emergenza che sta assorbendo la gran parte delle risorse socio sanitarie – sottolinea Meloni – è necessario che nel piano del potenziamento della sanità pubblica rientri anche la rete dei servizi domiciliari affinché si possa continuare a garantire, attraverso il supporto degli operatori assistenziali, quei nuclei familiari già provati da malattie invalidanti e molto diffuse come l’Alzheimer.

Bisogna considerare che la nostra regione ha un indice di vecchiaia tra i più alti d’Italia e che i recenti dati epidemiologici e demografici riguardanti il fenomeno della demenza arrivano a classificarla come vera e propria ‘malattia sociale’ emergente. Per questo – conclude – occorre programmare un sistema di assistenza in linea con le esigenze crescenti della nostra comunità e dotarsi di servizi adeguati ad affrontare questo problema che sarà sempre più sentito”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*