Riapertura in sicurezza delle cerimonie, c’è l’ok del Governo

Sostituire sin da subito il divieto assoluto con una regolamentazione seria

 
Chiama o scrivi in redazione


Riapertura in sicurezza delle cerimonie, c'è l'ok del Governo

Riapertura in sicurezza delle cerimonie, c’è l’ok del Governo

Ottima notizia l’ok del Governo alla proposta della Lega per stabilire un protocollo di riapertura in sicurezza delle cerimonie, che risponde alle richieste di decine di migliaia di aziende e di tantissime coppie e famiglie. Con l’accoglimento dell’ordine del giorno a mia prima firma al Decreto Covid, c’è l’impegno dell’esecutivo ad adottare linee guida che garantiscano lo svolgimento in sicurezza degli eventi”. S

Sono le parole del Senatore della Lega, Luca Briziarelli che spiega: “Sostituire sin da subito il divieto assoluto con una regolamentazione seria, significherebbe ridare fiato a imprese e lavoratori, certezze agli sposi e maggiori garanzie del rispetto delle linee guida. Svolgere matrimoni e cerimonie “in sicurezza” è possibile, come certificato ieri dallo svolgimento del matrimonio “dimostrativo” organizzato a Bari da FEDERMEP, associazione che raccoglie aziende e professionisti del mondo del wedding, al quale ho partecipato.

Positiva la convergenza su questo ordine del giorno – spiega l’esponente del Carroccio – da parte delle altre forze politiche di maggioranza, che hanno deciso di sottoscrivere il nostro testo. Siamo orgogliosi che le nostre indicazioni siano determinanti per indirizzare le scelte del Governo, sul quale non avremmo potuto di certo incidere stando all’opposizione. Confidiamo che già lunedì prossimo l’esecutivo possa attuare l’impegno assunto oggi inserendo anche il settore del wedding nel programma di progressive riaperture indicando una data certa e regole chiare alle quali attenersi.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*