Quorum superato in 6 comuni umbri: i sindaci in pectore verso l’elezione

Sei comuni con candidato unico raggiungono il doppio quorum, l'elezione dei nuovi sindaci è quasi certa

Quorum superato nei comuni umbri: i sindaci in pectore verso l'elezione

Quorum superato in 6 comuni umbri: i sindaci in pectore verso l’elezione

I sei comuni umbri con un unico candidato alla carica di sindaco hanno superato con successo il primo dei due quorum necessari per essere eletti. Si tratta di un processo elettorale peculiare che richiede non solo una lista unica, ma anche il raggiungimento di due importanti obiettivi: la partecipazione al voto di oltre il 50% degli aventi diritto e il conseguimento di un numero di voti validi superiore al 50% dei votanti.

Nei comuni di Fossato di Vico, Arrone, Ficulle, Monteleone d’Orvieto, Lugnano in Teverina e Costacciaro, così come riporta il sito del Ministero Eligendo, la sfida del quorum è stata vinta con ampio margine già dalle rilevazioni delle 19, dove il comune con la percentuale più bassa, Ficulle, registrava un 54,3% di affluenza. Alle 23, tutte le percentuali di affluenza superavano abbondantemente il 62%, confermando la robustezza della partecipazione elettorale.

I futuri sindaci

Con il primo quorum superato, i candidati sindaci nei sei comuni umbri si preparano con tranquillità alla conferma finale, attendendo il conteggio dei voti validi per il secondo quorum. La fiducia è alta tra i candidati:

– Fossato di Vico: Lorenzo Polidori
– Arrone: Fabio Di Gioia
– Ficulle: Gian Luigi Maravalle
– Monteleone d’Orvieto: Paolo Garofani
– Lugnano in Teverina: Alessandro Dimiziani
– Costacciaro: Andrea Capponi

I candidati, forti del superamento del primo scoglio, sono ottimisti anche riguardo al secondo, atteso nella giornata di oggi, che confermerà ufficialmente la loro elezione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*