Quattro sindaci su 5 sostenuti dal Pd alla vittoria, Marini si congratula

Ast; si è dimesso anche presidente comitato vigilanza

Quattro sindaci su 5 sostenuti dal Pd alla vittoria, Marini si congratula  “Come Presidente di Regione voglio prima di tutto congratularmi e fare gli auguri di buon lavoro a tutti i sindaci eletti in Umbria, nella tornata amministrativa di ieri. In particolare ai sindaci riconfermati, che hanno ottenuto una netta affermazione personale e di fiducia dei cittadini, anche per il lavoro svolto, come Cristian Betti a Corciano, Letizia Michelini a Monte Santa Maria Tiberina e Bernardino Sperandio a Trevi.  Congratulazioni e auguri di buon lavoro anche ai sindaci di Cannara, Fabrizio Gareggia e di Passignano sul Trasimeno, Sandro Pasquali.

Voglio altresì esprimere alcune personali considerazioni come esponente politico del PD: per i candidati sostenuti dal PD in queste elezioni amministrative  la competizione elettorale si è svolta in una fase particolarmente complessa per le vicende elettorali che hanno contraddistinto il negativo risultato del PD nelle scorse elezioni politiche del 4 marzo, e per il percorso istituzionale che ha portato al governo dell’Italia la coalizione Lega-M5S con politiche marcatamente di destra e fortemente alternative, sul piano dei valori, alla storia del PD e di tutto il campo politico democratico e di sinistra.

Anche per questo, accanto alla positiva affermazione al primo turno delle amministrative in Umbria, che ha visto la vittoria di 4 sindaci su 5 sostenuti dal PD e con il ritorno, dopo 15 anni di opposizione, di una maggioranza di centro-sinistra a Passignano sul Trasimeno, il risultato appare ancor più significativo.

Inoltre l’affermazione delle candidate della società civile di Umbertide, Paola Avorio, e di Spoleto, Camilla Laureti, – che affronteranno con competenza e capacità il turno di ballottaggio del prossimo 24 giugno – come espressione di progetti politici nuovi, più aperti all’apporto civico, che potrà dare a queste due città per la prima volta donne sindaco, rappresenta un valore al quale tutto il PD dell’Umbria, a cominciare proprio dai sindaci neo-eletti, non farà mancare il suo apporto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*