Provincia di Terni, il presidente Lattanzi traccia il bilancio; il programma per le elezioni

Presentati in conferenza stampa i risultati della consigliatura che sta terminando e illustrati i progetti futuri

Provincia di Terni, il presidente Lattanzi traccia il bilancio; il programma per le elezioni

Provincia di Terni, il presidente Lattanzi traccia il bilancio; il programma per le elezioni

Presentati in conferenza stampa i risultati della consiliatura che sta terminando e illustrati i progetti futuri

“Abbiamo ereditato una Provincia in stato di predissesto finanziario, che non aveva potuto approvare 2 bilanci (2014 e 2015), e l’abbiamo rimessa in equilibrio, uscendone con nove anni di anticipo rispetto a quanto previsto e abbiamo gestito al meglio le deleghe rimaste in capo all’Ente come viabilità, edilizia scolastica, ambiente. Per questo riteniamo giusto e doveroso riproporci a guidare questa amministrazione anche per il prossimo mandato“.

Giampiero Lattanzi, Presidente della Provincia di Terni, ha rivendicato questi risultati nel corso della conferenza stampa di fine mandato che si è svolta questa mattina presso il suo ufficio nel palazzo della Provincia di Terni.


Di Rossano Pastura


Lattanzi, accompagnato dai consiglieri Federico Novelli, Daniele Longaroni e Sandro Spaccasassi, ha illustrato i risultati ottenuti nel corso del mandato che sta scadendo, sottolineando le difficoltà che questo Ente si trova oggi an affrontare.

L’edilizia scolastica

“La provincia di Terni – ha detto Lattanzio – è proprietaria di 21 edifici scolastici destinati ad istituti secondari superiori, che in questi anni sono stati adeguati dal punto di vista energetico e sismico, rendendoli sostenibili e sicuri, ed inoltre resi funzionali anche per gli aspetto legato alla pandemia”.

“Nei prossimi anni – ha aggiunto il presidente – vedranno altri importanti interventi di  ammodernamento grazie ad un finanziamento di 8 milioni di euro provenienti dal PNRR”

Viabilità

Sul versante delle strade, uno dei settori più importanti, la Provincia di Terni si è impegnata nel recupero dei tratti più critici, migliorando così la sicurezza dei cittadini. Recentemente è stato approvato un piano triennale di interventi sulla viabilità per un’importo di 1,5 milioni di euro” ha specificato il sindaco di Guardea.

Nello specifico Lattanzi e i consiglieri presenti hanno ricordato gli importanti interventi che si sino dovuti affrontare in situazioni di emergenza e di pericolo, come la strada provinciale n. 6 Magliansabina nel comune di Calvi dell’Umbria, interessata da una frana, o gli interventi nell’area orvietana, legati ai problemi strutturali del ponte della SS 448 di Corbara.

“Il tutto con una carenza di organico venutasi a creare negli ultimi anni, che ha visto ridursi gli addetti alla viabilità provinciale da 140 a poco più di 50 unità”

Il ruolo Centrale della Provincia

“In questi anni abbiamo cercato di mantenere attivo e vivo il ruolo della Provincia – ha dichiarato Lattanzi – in modo di svolgere il compito di supporto per tutti i comuni, specialmente i più piccoli, attraverso la stipula di convenzioni come quelli per la CUC (Centrale Unica di committenza), l’ufficio stampa, la gestione degli impianti sportivi”.

“Inoltre – ha ricordato il presidente -, sono state svolte opere di sensibilizzazione su diversi temi, da quello della parità di genere, con la firma del protocollo etico sul lavoro, o in campo ambientale“.

“Importante inoltre il recupero del rapporto con la Regione Umbria, che era destinataria di tutta una serie di deleghe prima appartenenti alle provincie, come quelle del controllo ambientale, dell’Ufficio di Vigilanza sulle costruzioni, del centro per l’impiego. Recentemente è stata sottoscritta una convenzione per i prossimi tre anni che restituisce il controllo del territorio in ambito ambientale alla Polizia Locale”.

Le prospettive future e l’appello al voto

Forti di questi risultati, raggiunti grazie alla collaborazione con tutto il consiglio provinciale, maggioranza e minoranza – ha annunciato Lattanzi – ci riproponiamo con forza a continuare a guidare la Provincia per portare a termine i tanti progetti avviati e poter gestire le risorse che nei prossimi anni saranno assegnate a questo Ente”.

“In vista delle elezioni del prossimo 18 dicembre – ha concluso Lattanzi – voglio rivolgere un appello a chi ha il compito di eleggere il prossimo Presidente e il consiglio, perché tenga conto di questi risultati e ci dia la possibilità, già a partire da lunedì 20, di continuare a svolgere questo importante ruolo“.

Le dichiarazioni dei consiglieri pressenti

Anche i consiglieri Novelli, Longaroni e Spaccasassi, hanno sottolineato il ruolo svolto in questi anni dall’Ente provinciale, come supporto ai comuni e come tramite fra questi e la Regione umbria.

Il consigliere Federico Novelli, proprio su questo tema, ha ribadito come il prossimo mandato, debba essere caratterizzato da un recupero dell’operatività della Provincia con la riattribuzione di alcune materia, ora in capo alla Regione.

Longaroni e Spaccasassi hanno ricordato alcuni interventi sul settore della viabilità e della gestione del territorio che hanno permesso ai cittadini una migliore vivibilità del territorio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*