Polizia Postale di Terni, dalla Lega arrivano rassicurazioni

 
Chiama o scrivi in redazione


Polizia Postale di Terni, dalla Lega arrivano rassicurazioni

Polizia Postale di Terni, dalla Lega arrivano rassicurazioni La Polizia Postale di Terni chiama e la Lega, con il segretario regionale On. Virginio Caparvi, risponde. Dal Governo arrivano, infatti, rassicurazioni sull’ipotetico smantellamento della Polizia Postale di Terni. “Da giorni – spiega Caparvi – sto interloquendo con i rappresentanti del Governo ed in particolar modo con il Sottosegretario Nicola Molteni affinché il corpo di Polizia Postale ternano non solo non sia smantellato, ma rafforzato.

Tra i punti principali del programma di Governo sottoscritto lo scorso giugno la sicurezza rappresenta una priorità insindacabile. Quindi sono qui a ribadire l’intenzione e la volontà da parte della Lega di rafforzare tutte le forze dell’ordine, coerenti con quanto promesso in campagna elettorale.

A nome mio e di tutti i parlamentari Lega rinnoviamo la nostra disponibilità ad incontrare i rappresentanti della Polizia Postale”. La Polizia Postale di Terni chiama e la Lega, con il segretario regionale On. Virginio Caparvi, risponde. Dal Governo arrivano, infatti, rassicurazioni sull’ipotetico smantellamento della Polizia Postale di Terni.

“Da giorni – spiega Caparvi – sto interloquendo con i rappresentanti del Governo ed in particolar modo con il Sottosegretario Nicola Molteni affinché il corpo di Polizia Postale ternano non solo non sia smantellato, ma rafforzato.

Tra i punti principali del programma di Governo sottoscritto lo scorso Giugno la sicurezza rappresenta una priorità insindacabile. Quindi sono qui a ribadire l’intenzione e la volontà da parte della Lega di rafforzare tutte le forze dell’ordine, coerenti con quanto promesso in campagna elettorale. A nome mio e di tutti i parlamentari Lega rinnoviamo la nostra disponibilità ad incontrare i rappresentanti della Polizia Postale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*