Patto poltrona Pd M5S sarà bocciato dagli umbri, dice Caparvi, Lega

"Un'alleanza che trasforma il movimento di Di Maio in un Partito Democratico di serie B"

Patto poltrona Pd M5S sarà bocciato dagli umbri, dice Caparvi, Lega

Patto poltrona Pd M5S sarà bocciato dagli umbri, dice Caparvi, Lega

PERUGIA – “I trucchi di palazzo, i Patti per la poltrona, il civismo da ultima spiaggia solo per nascondere simboli impresentabili saranno riconosciuti e bocciati dagli umbri che vogliono cambiare per ridare dignità e una economia solida all’Umbria“: lo ha affermato il segretario regionale della Lega, Virginio Caparvi, che ha commentato così l’apertura di Di Maio al Pd e al centrosinistra in vista delle elezioni regionali del 27 ottobre.

L’ipotesi dello sbarco in Umbria della sbiadita alleanza giallo-rosso è la dimostrazione che il Movimento 5 Stelle, anche da noi, non ha più intenzione di rappresentare il cambiamento  ma si è trasformato, dopo aver assaggiato il Potere, in un Partito Democratico di serie B dove prevale la logica della conservazione delle poltrone e la tutela dei soliti poteri. Ma per fortuna i cittadini umbri potranno votare e, come ha detto bene Matteo Salvini, il patto per la poltrona, con i suoi protagonisti, ha le ore contante“.

Caparvi ribadisce che il centrodestra deve andare avanti, senza timori, per la propria strada continuando a parlare alle famiglie, ai lavoratori e ai giovani. “Dopo 50 anni di sinistra al potere in Umbria, i cittadini vogliono cambiare pagina. La Lega, gli alleati e la candidata alla presidenza Donatella Tesei stanno lavorando ad un progetto unitario, serio e di rottura con il passato. Il nostro non è un cartello elettorale come il Patto per la Poltrona. Noi non stiamo insieme per andare contro qualcuno (Salvini e la Lega), ma per dare voce agli umbri e ridare nuovi impulsi all’economia locale”.

LA LETTERA


correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
28 ⁄ 7 =