Passignano, Alessandro Moio si presenta ai cittadini

Tavolo presentazione Alessandro Moio

Passignano, Alessandro Moio si presenta ai cittadini. Tutto esaurito al Lido per la presentazione di Alessandro Moio e della sua lista Passignano nel cuore. Tante le persone che non sono nemmeno riuscite ad entrare. “Sapevamo che  la sala non sarebbe bastata a contenere tutti – ha spiegato Moio –  ma abbiamo voluto essere al Lido perché da qui 15 anni fa è partita l’avventura che ha portato il centrodestra a governare Passignano”.

Accanto a Moio, non solo esponenti politici di tutto il centrodestra, da Andrea Pilati e Laura Buco di Forza Italia, all’On. Virginio Caparvi, Vicesegretario della Lega, passando per il Consigliere Regionale Sergio De Vincenzi, ma gli amici di una vita Emanuele Prisco e Marco Squarta, Passignanese d’origine, rispettivamente Parlamentare e Consigliere Regionale di Fratelli d’Italia e il Sen. Luca Briziarelli, della Lega, che con Moio ha amministrato per dieci anni nei due mandati di Claudio Bellaveglia.

Alessandro Moio nel ricordo di Fabrizia Ballerini e Francesco Ballerini

Un momento di forte emozione ha attraversato la sala quando sono stati ricordati Fabrizio Ballerini, storico segretario comunale di Alleanza Nazionale e Francesco Ballerini, di Forza Italia, entrambi protagonisti negli anni di amministrazione del centrodestra. “Sarò un Sindaco a tempo pieno perché ho scelto di mettere al primo posto il mio paese – ha precisato Alessandro Moio –  Guiderò una lista di donne e uomini liberi, che non hanno mai dovuto rispondere alle indicazioni di partito e per cui la politica è passione e non un lavoro. Non so se sarò un sindaco migliore del mio avversario, ma sicuramente sarò un sindaco diverso perché ho già amministrato, perché conosco direttamente le problematiche di chi opera nel turismo e, sopratutto, perché non sono responsabile delle scelte sbagliate che il Pd ha adottato negli ultimi anni, sia a livello regionale che locale e che rischiano di costare care alle tasche dei Passignanesi, dall’Unione dei Comuni, alla comunità montana, fino alla gestione dei rifiuti e della Tsa in particolare.

Alessandro Moio: “Non so se sarò un sindaco migliore

ma sicuramente sarò un sindaco diverso”

Largo spazio al programma nell’intervento del Candidato a Sindaco, dalla sicurezza al turismo passando per il sociale fino a toccare la questione Sai, con un occhio attento ai molti grillini presenti: a loro ha guardato Moio lanciando due progetti specifici “Amministrazione Aperta” e “Amministrazione trasparente” e sottolineando che così come per la presentazione della Lista, anche per i Consigli comunali sarà introdotta la diretta streaming. Nel corso dell’incontro c’è stato un momento anche per ricordare e festeggiare “La Festa della Mamma” con un omaggio floreale a tutte le mamme presenti. “Per noi non ci sono genitore 1 e genitore 2 e non ci vergognano di dire da che parte stiamo e come la pensiamo”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*