Oncoematologia pediatrica, il Chianelli dona una apparecchiatura per l’anestesia

Oncoematologia pediatrica, il Chianelli dona una apparecchiatura per l’anestesia

Una sofisticata postazione per l’anestesia “tuttofare”, un respiratore portatile pediatrico adatto a qualsiasi procedura e condizione di spazio che verrà utilizzata per i bambini  in particolare quelli del Reparto di Oncoematologia pediatrica. È questa l’ultima donazione del Comitato per la vita “Daniele Chianelli”, per una spesa di 30mila euro, che viene utilizzata per supportare i reparti che seguono i bambini affetti da leucemie, linfomi e tumori solidi. Atlan, questo il nome dell’apparecchiatura, infatti, offre un ampio ventaglio di funzionalità che aiutano a rendere più sicura la procedura in anestesia, come ad esempio, la radioterapia o l’inserzione di pic e cateteri venali, sia per i piccoli pazienti che per il personale clinico.

“Non si può restare indifferenti – ha commentato il presidente del Comitato Franco Chianelli – a questa richiesta. Supportare i bambini, cercare di rendere meno doloroso il loro percorso di cura è la ragione per cui questo Comitato è nato 32 anni fa. Ogni giorno, per tutto l’anno, il Comitato è in Oncoematologia pediatrica con il suo meraviglioso esercito di volontari, con le arti marziali, i clown e con i nostri straordinari operatori: psicologhe, assistente sociale, musicoterapia, arteterapia, da quest’anno anche ortoterapia e teatroterapia. Un lavoro che svolgiamo a stretto contatto con l’Azienda Ospedaliera di Perugia, con la scuola in Ospedale, gli operatori sanitari guidati dal dottor Maurizio Caniglia: medici, infermieri, oss, fisioterapista e il supporto religioso. Nessuno può, né deve restare solo. Nonostante il momento così difficile, continuare a sostenere la ricerca e a dotare i reparti di ogni forma di supporto che possa aiutare il personale sanitario a svolgere al meglio il suo lavoro”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*