L’unica cosa che si è sgonfiata sono i consensi del Pd, Mancini a Verini

L’unica cosa che si è sgonfiata sono i consensi del Pd, Mancini a Verini

L’unica cosa che si è sgonfiata sono i consensi del Pd, Mancini a Verini

Salvini un pallone sgonfiato? L’unica cosa che si è sgonfiata in questi anni sono i consensi del Partito Democratico e il suo Commissario Umbro farebbe bene a impegnare il proprio tempo per elaborare un programma credibile da presentare ai cittadini piuttosto che continuare a parlare di Matteo Salvini. Le presuntuose dichiarazioni di Verini non tengono affatto in considerazione la volontà dei cittadini ma del resto il Pd è abituato a sprecare le proprie energie per trovare stratagemmi per scaldare le poltrone piuttosto che occuparsi del bene dell’Italia e dell’Umbria.

A sinistra calano i consensi ma tra le fila del Pd umbro ad aumentare è il numero degli indagati: un partito che si è autodistrutto con lo scandalo sanitopoli, dovrebbe cercare di ripartire fornendo un’immagine credibile e idee concrete per il bene dei cittadini, invece continua ad abbassarsi a sterili attacchi, il che fa dedurre che gli manchino prospettive di futuro.

Leggi anche – Elezioni regionali, Walter Verini PD: «Salvini politicamente è un pallone sgonfiato»

Del resto sono anni che a sinistra continuano a produrre argomentazioni vuote e programmi inconsistenti, mostrando interesse soltanto per le poltrone e per le nomine dei dirigenti, trascurando la volontà di collaborazione di tanti impiegati pubblici che si trovano a operare in uffici depotenziati di ogni minima capacità organizzativa. In Umbria, come riportano da mesi i quotidiani, alcuni noti esponenti del Pd hanno ucciso il merito in nome delle raccomandazioni, hanno umiliato tanti giovani capaci che sono stati costretti a lasciare la nostra terra: la destra, che a discapito della volontà di Verini, è compatta e coesa, vuole restituirgli il futuro che gli spetta e vuole farlo in Umbria. Piuttosto che vaneggiare, Verini vada a Norcia ad allacciare le utenze alle casette che, dopo tre anni dal sisma, sono ancora inagibili: l’Umbria ha bisogno di fatti, non di inutili polemiche.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
20 ⁄ 10 =