Lentezze eccessive sul Superbonus 110%, i consiglieri del Pd annunciano interrogazione

 
Chiama o scrivi in redazione


Lentezze eccessive sul Superbonus 110%, i consiglieri del Pd annunciano interrogazione

Lentezze eccessive sul Superbonus 110%, i consiglieri del Pd annunciano interrogazione

“Dopo l’approvazione unanime dell’atto sul bonus edilizio, ci saremmo aspettati che, in quattro mesi, fosse stato almeno allineato il quadro normativo regionale a quello nazionale, così da rendere le pratiche edilizie più veloci e dare maggiore slancio alla rigenerazione urbana dei nostri territori. Noi abbiamo fatto approvare di più: la sburocratizzazione delle pratiche e il potenziamento degli uffici che si occupano degli atti, che rischiano di impantanare questa grande opportunità di rilancio economico e di riqualificazione edilizia”.

E’ quanto dichiarano i consiglieri regionali del gruppo PD Tommaso Bori, Fabio Paparelli, Simona Meloni, Donatella Porzi e Michele Bettarelli che annunciano la presentazione di un’interrogazione alla Giunta “per conoscere quali siano i tempi effettivi con cui si intende portare a compimento l’iter di modifica del Testo Unico regionale in materia di territorio, e quali sono state le azioni concrete messe in campo fino a questo momento per favorire l’accesso al superbonus 110%”.

“Stiamo perdendo del tempo prezioso – sottolineano i consiglieri dem – e, così, il settore dell’edilizia potrebbe perdere un’occasione unica per rigenerare il patrimonio immobiliare della nostra regione, che sta scontando ritardi importanti a causa di una burocrazia che impedisce di portare a termine migliaia di progetti di recupero edilizio usufruendo del Superbonus. Riteniamo inaccettabile – aggiungono – che nella nostra regione si debba attendere fino a 5 mesi di tempo per il rilascio di una pratica edilizia, quando i tempi previsti per l’utilizzo del Superbonus 110% richiedono la massima celerità e l’assoluta certezza sui procedimenti amministrativi. Per questo – concludono – pur apprezzando l’intenzione, emersa ieri in Commissione, di velocizzazione un provvedimento legislativo così tanto atteso, riteniamo doveroso sottolineare quanto sia altrettanto importante che la Giunta regionale recuperi, al più presto, il tempo perduto”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*