Lega Terni, “L’unica sciagura sono le bugie delle opposizioni sul tema della sanità”

 
Chiama o scrivi in redazione


Piano integrazione Ospedale Terni con Orvieto, Narni e Amelia

Lega Terni: “L’unica sciagura sono le bugie delle opposizioni sul tema della sanità”

“A Terni l’unica vera sciagura sono le bugie delle opposizioni sul tema della sanità in un momento di paura e sofferenza per la popolazione e la loro totale incapacità nel saper affrontare con senso di responsabilità le tematiche fondamentali del territorio”. Questa è la risposta della Lega Terni alle illazioni delle forze di opposizioni ternane.

© Protetto da Copyright DMCA

“I consiglieri di minoranza – continua la nota della Lega – non sono ancora riusciti a digerire la notizia che l’unico buco di bilancio a Terni era e resta quello creato dal PD e dalla sinistra. Negli ultimi mesi hanno impegnato il loro tempo nel cercare di scaricare addosso alla nuova amministrazione l’inadeguatezza delle passate gestioni e quando la Corte dei Conti li ha smentiti, sancendo la totale paternità del dissesto economico-finanziario ternano, alla precedente giunta di sinistra, sono andati totalmente nel panico.

Oggi quello che resta tra i banchi dell’opposizione ternana è una totale confusione di idee, uno scavare avidamente il fondo del barile delle fake news, un rincorrere alla rinfusa anche le polemiche più spicciole per cercare di riguadagnare quella credibilità ormai persa per sempre agli occhi dei ternani che hanno imparato a riconoscere le loro strumentalizzazioni. L’ultimo imbarazzante comunicato stampa di sinistra e grillini sulla sanità ne è una prova. Ieri l’assessore regionale Coletto e il sindaco di Terni Latini hanno smentito l’ipotesi di una azienda unica regionale, confermando, tra l’altro, che la Regione e l’Università hanno chiesto e ottenuto una deroga al Ministero della Salute, per il mantenimento di due distinte Aziende ospedaliero-universitarie.

Oggi le minoranze sono tornate sul tema, farfugliando concetti vuoti e stantii, tornando a distorcere a loro piacimento le parole dell’assessore regionale e del sindaco, portando avanti tesi senza senso basate su ideologie politiche e non su fatti concreti. Continueremo ad essere dalla parte di Terni e dei cittadini ternani, lontani dalle ambiguità di chi è pronto a svendere anche la propria dignità per andare dietro a interessi di partito”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*