La famiglia Civitas Umbria cresce, entra anche Alessio Fastellini, Bettona

La presidente Tardani: “Cresce la condivisione sul nostro progetto politico-culturale”

La famiglia Civitas Umbria cresce, entra anche Alessio Fastellini, Bettona

La famiglia Civitas Umbria cresce, entra anche Alessio Fastellini, Bettona

Si allarga la famiglia di Civitas Umbria. Il consigliere comunale del Comune di Bettona, Alessio Fastellini, ha aderito al progetto politico-culturale del movimento civico. Eletto nell’ottobre 2021 con la lista civica “Bettona da vivere”, Fastellini è attualmente delegato alle Frazioni nell’amministrazione guidata dal sindaco Valerio Bazzoffia.

“Ho scelto di aderire al progetto di Civitas Umbria – spiega Fastellini – perché incarna il significato del mio impegno nella vita politico-amministrativa della mia comunità fatto di concretezza e di vicinanza ai reali bisogni dei cittadini. Sono convinto che Civitas possa rappresentare un vero valore aggiunto per la coalizione di centrodestra a livello regionale e possa garantire un ulteriore contributo di contenuti e un supporto anche all’amministrazione comunale di Bettona guidata dal sindaco Valerio Bazzoffia”.

“Accogliamo con grande piacere l’ingresso di Alessio Fastellini – commenta il presidente di Civitas Umbria, Roberta Tardani – che segue quello della consigliera comunale di Perugia, Francesca Renda, a testimonianza dell’interesse e la condivisione che sta suscitando il progetto politico-culturale di Civitas nella nostra regione. Sono molte le comunità dell’Umbria già presenti nel gruppo dei fondatori del movimento, di cui la stragrande maggioranza sono rappresentate dai sindaci di questi territori, e stiamo ricevendo nuove richieste di adesione, non solo da amministratori, ma anche da professionisti ed esponenti della società civile che intendono dare il loro contributo. Stiamo lavorando per organizzare a livello territoriale il nostro movimento, saremo impegnati nella prossima campagna elettorale per le elezioni amministrative nel sostenere la riconferma dei sindaci che hanno aderito a Civitas e nel supportare convintamente i candidati espressione della coalizione di centrodestra per consolidare e ampliare le esperienze di buon governo nella nostra regione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*