Frecciarossa Perugia-Milano, Galgano (CI): avvio due corse primo passo, subito piano marketing territoriale

Frecciarossa Perugia-Milano, Galgano (CI): avvio due corse primo passo, subito piano marketing territoriale
Adriana Galgano, deputata Civici e Innovatori

Frecciarossa Perugia-Milano, Galgano (CI): avvio due corse primo passo, subito piano marketing territoriale

“A due anni dal mio impegno per portare l’Alta velocità in Umbria, un anno dalla mia interrogazione in cui Delrio aveva aperto all’allaccio dell’Umbria all’Alta velocità e dopo le numerose sollecitazioni arrivate, tra gli altri, dai Comuni di Perugia, Assisi, Umbertide, Trevi, Valfabbrica, Giano dell’Umbria e Bastia Umbra, finalmente il 5 febbraio partiranno le corse Frecciarossa Perugia-Milano. Una data importante per i nostri territori e un successo che ci ha visto costantemente impegnati per rompere quell’isolamento che ci penalizza da decenni. Siamo però consapevoli che è solo un primo passo”. Così Adriana Galgano, deputata di Civici e Innovatori-Energie per l’Italia, commenta l’annuncio dell’avvio dei treni veloci verso il capoluogo lombardo.

“Finalmente si potrà arrivare a Milano in sole tre ore e soprattutto si potrà facilmente raggiungere l’Umbria dal Nord Italia. Tuttavia, – prosegue – chiediamo, in primo luogo, alla Regione di rendere note e trasparenti gli importi e le modalità con cui le corse verranno finanziate. L’obiettivo deve essere di arrivare a coprire i costi con i soli biglietti in modo da poter chiedere l’introduzione di una nuova coppia di Frecciarossa che renda il servizio ancora più funzionale alle esigenze dell’utenza”.

“Inoltre – continua la deputata – ci aspettiamo, contestualmente alla partenza, la presentazione da parte della Regione di piano di marketing territoriale che, basandosi su questa nuova raggiungibilitá, faccia da volano per turismo, affari e università per tutta l’Umbria. Dobbiamo sviluppare quel bacino di utenza che ci permette di rendere le corse con Milano permanenti e non solo sperimentali. Vorremmo essere fiduciosi e, invece, a dieci giorni esatti dalla partenza del primo Frecciarossa da Fontivegge, tutto tace. Sono in un ritardo che definire clamoroso è un eufemismo. Marini e Chianella, se ci siete, battete un colpo”.

Rassegna stampa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*