Elezioni provinciali Terni, centrosinistra perde, ma ottiene un risultato

Elezioni provinciali Terni, centrosinistra perde, ma ottiene un risultato

“Il centrosinistra perde le elezioni provinciali ma ottiene un risultato che sulla carta appariva niente affatto scontato. Il lavoro e l’impegno corale delle forze della coalizione e dei candidati hanno permesso di ridurre le distanze col centrodestra”. Così in una nota il segretario provinciale del Pd Terni Fabrizio Bellini, che aggiunge: “Ora l’impegno è a rafforzare unità d’intenti, spirito di collaborazione e condivisione dei progetti tra le forze progressiste della provincia per tornare, con una visione credibile e ambiziosa, al governo delle comunità locali”. “Ringrazio Giampiero Lattanzi e tutti i candidati del centrosinistra, il Pd sul territorio e quanti si sono spesi per un esito oltre le aspettative. Alla nuova presidente Laura Pernazza e a tutti i consiglieri gli auguri di buon lavoro. Saremo all’opposizione – conclude Bellini – portando le nostre idee per il territorio”.

“Riteniamo l’esito delle elezioni provinciali un punto di partenza importante. Ringraziamo il nostro candidato presidente Giampiero Lattanzi – scrivono il segretario del Pd Terni Pierluigi Spinelli e il capogruppo Francesco Filipponi – che con il 45% dei voti ponderati ha superato comunque pronostici e aspettative. La sua riconoscibilità sul territorio è stata ripagata. Giudichiamo positivamente anche la collaborazione con il Movimento 5 Stelle, anche in vista delle prossime sfide amministrative in cui saranno i cittadini a votare. Auguriamo infine – concludono – buon lavoro alla Presidente, ai nuovi consiglieri e in particolare ai nostri Luciano Conti, Daniele Longaroni e al capogruppo in Consiglio Comunale per i 5 Stelle, Pasculli”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*