Elezioni Provinciali Terni, pareggio tra destra e sinistra, 5 consiglieri a testa, gli eletti

 
Chiama o scrivi in redazione


Province il default, ma a Terni i dirigenti prendono il 30 per cento in più del 2015
PROVINCIA-DI-TERNI

Elezioni Provinciali Terni, pareggio tra destra e sinistra, 5 consiglieri a testa, gli eletti

A Palazzo Bazzani, sede della Provincia di Terni, le elezioni hanno decretato un pari tra le forze di Centrodestra e quelle di Censtrosinistra. Democratici, riformisti e progressisti 5 consiglieri, e Provincia libera altrettanti. A votare a Terni sono andati il 69,3 per cento degli amministratori locali e aventi diritto, per un 285 su un numero complessivo di 411.

Sono risultati eletti per DRP Daniele Longaroni, sindaco di Castel Viscardo; Valdimiro Orsini, consigliere comunale di Terni, Claudia Dionisi, consigliere Amelia, Federico Novelli, consigliere comunale di Narni; Sandro Spacasassi, vicesindaco di Calvi. Con l’aggiunta di Giampiero Lattanzi la provincia ternana, di fatto, mantiene la maggioranza, ma davvero piuttosto risicata.

Per il Centrodestra ‘Provincia libera’ eletti invece: Sergio Armillei, consigliere comunale di Terni; Leonardo Pimpinelli, consigliere comunale di Amelia; Monia Santini, consigliere comunale di Terni; Gianni Daniele, consigliere comunale di Narni; Orlando Masselli, consigliere comunale di Terni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*