Elezioni 2019, Casapound alla luce dei fatti accaduti in Umbria

 
Chiama o scrivi in redazione


Elezioni 2019, Casapound alla luce dei fatti accaduti in Umbria

Elezioni 2019, Casapound alla luce dei fatti accaduti in Umbria

Era gennaio 2014 quando a Perugia con Simone Di Stefano, Antonio Ribecco e Claudio Lattanzi trattavamo i temi venuti alla cronaca con gli arresti e le indagini di questi giorni in casa PD. La gestione clientelare di un apparato pubblico in mano ai soliti noti, le fila mosse dal sistema massonico e le cooperative che hanno iniziato a cambiare colore smarcandosi dalle logiche partitiche di chi ora mai sta perdendo il potere, collocandosi altrove.

È anche per questo che ci candidiamo con una nostra lista indipendente dagli schieramenti per le comunali di Perugia 2019. Non possiamo condividere percorsi politici con chi continua a favorire cooperative, interessi economici dei soliti noti e lascia spazio al male affare o con chi accoglie nelle proprie liste candidati che vengono dal mondo che oggi viene “scoperchiato” e che per anni è stato complice di tutto ciò.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*