Dotazione di personale, mezzi, vestiario e servizi per polizia locale Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Dotazione di personale, mezzi, vestiario e servizi per polizia locale Perugia
Nicoletta CAPONI

Dotazione di personale, mezzi, vestiario e servizi per polizia locale Perugia

Approvata dal consiglio comunale di Perugia la proposta del Gruppo Lega di dotazione di personale, mezzi, vestiario e servizi per la polizia locale del capoluogo. L’indicazione data all’assessore competente Luca Merli è di completare il percorso nel 2024. La proposta è stata accolta favorevolmente dall’assessore e dalla comandante del corpo di polizia locale Nicoletta Caponi, oltre che da tutta la maggioranza.

© Protetto da Copyright DMCA

“Quello approvato in commissione lo scorso mercoledì ed oggi 18 gennaio ratificato dal consiglio, è un OdG che era pronto da tempo, frutto di una raccolta documentale ed un lavoro di ricerca, di cui tutti i miei colleghi di gruppo erano a conoscenza – commenta il consigliere comunale del Gruppo Lega Alessio Fioroni – Concordato il tutto con il senatore Simone Pillon, che guida la sezione Lega di cui facciamo parte, ho parlato con Lorenzo Mattioni, Capogruppo Lega in Comune dicendogli che ritenevo i tempi maturi per la sua presentazione.

Non si poteva aspettare oltre ed ho ottenuto immediata condivisione. Il secondo passaggio, è stato il coinvolgimento di Luca Merli, assessore al personale, con delega alla sicurezza, che ha sposato il progetto ed ha dato il proprio contributo, a questo punto essenziale, per la sua implementazione ed applicazione concreta.
Agente ferito da coltellata, arriva la solidarietà del senatore Simone Pillon
Lorenzo Mattioni e Simone Pillon

Importante l’apprezzamento del comandante del corpo di polizia locale Nicoletta Caponi che, invitata in commissione, si è detta favorevole e disponibile a concertare un programma di riorganizzazione, in cui lei stessa sarà al centro del progetto, i cui frutti saranno visibili nel medio periodo.

Riteniamo, che qualsiasi ragionamento e decisione abbia a coinvolgere la “sicurezza”, non possa e non debba prescindere dal corpo di polizia locale del capoluogo, la cui attività, selezione e dotazione di mezzi ed equipaggiamenti, costituisce, insieme ad un suo rafforzamento in termini numerici, il cuore di questa proposta di programma triennale, che mira ad aumentare il numero degli effettivi, attraverso un programma di assunzioni tramite concorso, volto a rendere ancora più efficiente il Corpo, a cui vanno aggiunti gli strumenti per svolgere la propria attività, mezzi ed equipaggiamenti”.

Si tratta di un programma apparentemente ambizioso, in realtà assolutamente realizzabile, avendo la propria principale voce di spesa rappresentata dalle risorse umane, il cui programma di assunzione, al netto della situazione epidemica in corso, è già partito con il bando per 30 nuovi agenti”.

Del resto – conclude il consigliere Alessio Fioroni- un capoluogo di regione, deve poter guardare a modelli e realtà analoghe, prendere spunto, riferimento e possibilmente attuare le riforme utili anche la percezione che il cittadino, piuttosto che il residente, o il visitatore, hanno dell’ordine, del decoro e della sicurezza della nostra città”.

Aggiunge Lorenzo Mattioni, capogruppo Lega in consiglio comunale. Questo passaggio consiliare delinea definitivamente la visione della Lega riguardo all’ attività futura della polizia locale.

I cittadini più attenti hanno già avuto modo di apprezzare gli sforzi degli agenti nello svolgere i tanti servizi richiesti dai perugini. Ora è evidente che i mezzi e gli uomini richiesti con questo atto sono indispensabili a svolgere in maniera adeguata le incombenti e crescenti esigenze di ordine pubblico e sicurezza che, una volta esaudite le nostre richieste, potranno essere svolte senza tralasciare le consuete attività amministrative”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*