Riccardo Marchetti, deputato Lega, a Palermo per la commemorazione del generale Dalla Chiesa

Commemorazione Dalla Chiesa, Marchetti a Palermo
Marchetti a Palermo

Riccardo Marchetti, deputato Lega, a Palermo per la commemorazione del generale Dalla Chiesa Il deputato umbro della Lega, Riccardo Augusto Marchetti, si è recato ieri in Sicilia e più precisamente nella città di Palermo, dove ha preso parte al 36° anniversario dell’omicidio di Carlo Alberto Dalla Chiesa. Era il 3 settembre del 1982, infatti, quando il Prefetto, già Generale, venne assassinato da Cosa Nostra insieme alla moglie Emanuela Setti e l’agente di scorta, Domenico Russo.

Leggi anche: Riccardo Marchetti vicecoordinatore, Centro Sud, della Lega Giovani

Alla cerimonia di commemorazione a Palermo sono intervenuti tra gli altri i sottosegretari Stefano Candiani e Luigi Gaetti e il comandante generale dei carabinieri Giovanni Nistri, oltre al prefetto Antonella De Miro, il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Commomorazione Dalla Chiesa a Palermo

Commomorazione Dalla Chiesa a Palermo

“Esempio per le future generazioni”

Tra i presenti anche il deputato leghista Riccardo Augusto Marchetti: “Ero a Palermo su invito del Sottosegretario agli interni Stefano Candiani – spiega Marchetti, il quale ricopre anche la carica di vicepresidente della II Commissione Giustizia alla Camera – Dalla Chiesa ha dato la vita per combattere il terrorismo e la mafia nel nome della giustizia e della legalità, un uomo il cui coraggio e valore devono essere sempre da esempio per le future generazioni“.

“Mio padre nel nucleo speciale antiterrorismo istituito da Dalla Chiesa”

E’ stata per me una grande emozione partecipare a questo anniversario, anche per un motivo personale. Mio padre, prima di intraprendere carriera civile, é stato uno dei 40 carabinieri scelti facenti parte del nucleo speciale antiterrorismo dei Carabinieri, istituito dal Generale Dalla Chiesa il 22 maggio del 1974 a Torino per combattere le Brigate Rosse negli anni di piombo. Per questo ricevette 2 Encomi Solenni. La mia presenza a Palermo – conclude Marchetti – é stata anche occasione di incontri sul territorio insieme al sottosegretario Stefano Candiani”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*