Coronavirus, Peppucci, nessuna volontà di chiudere l’ospedale di Pantalla

 
Chiama o scrivi in redazione


Riapertura di alcuni ambulatori nell’Ospedale di Pantalla, il comitato dice la sua

Coronavirus, Peppucci, nessuna volontà di chiudere l’ospedale di Pantalla

“Sull’ospedale di Pantalla c’è un’interlocuzione costante tra amministratori locali e Regione. Non c’è alcuna volontà di chiudere il presidio e la Giunta regionale è intenzionata a mantenere operativo e funzionale il presidio ospedaliero finita l’emergenza Coronavirus”. È quanto dichiara il consigliere regionale Francesca Peppucci (Lega) che annuncia di aver avuto oggi un “incontro in videoconferenza al quale hanno preso parte la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, il dirigente della Sanità Claudio Dario e i rappresentanti delle amministrazioni comunali del territorio della Media Valle del Tevere”.

“Nell’incontro odierno – spiega Peppucci – è stata nuovamente ribadita dalla presidente Tesei l’assoluta volontà di non chiudere la struttura ospedaliera della Media Valle del Tevere, che ad oggi, in via temporanea, è stata convertita in Covid Hospital e che, per fronteggiare al meglio l’emergenza, è stata potenziata in tecnologie prima non presenti. Studi scientifici a disposizione della Regione testimoniano che ancora stiamo affrontando una fase emergenziale, che impone di continuare a mantenere attive tutte le misure messe in atto fino ad ora, tra cui anche la destinazione di struttura adibita ai casi Covid positivi per quanto riguarda l’ospedale di Pantalla.

C’è la piena convinzione di non poter protrarre troppo a lungo l’attuale destinazione dell’ospedale, ma consapevoli dell’impossibilità di individuare ad oggi, appena entrati nella Fase 2, una data precisa per il ritorno alla normalità. Per questo i sindaci del territorio hanno proposto incontri periodici con la Presidente della Regione Umbria per monitorare l’evoluzione dell’emergenza e studiare la strategia più adeguata per far sì che l’ospedale torni al più presto alla destinazione consuetudinaria”.

“Come Lega – prosegue Peppucci – ci siamo da sempre battuti per tutelare il presidio di Pantalla, in quanto consapevoli del ruolo di centralità che ricopre non solo per la sanità territoriale ma anche per quella di tutta l’Umbria. In linea con le nostre posizioni – conclude – non appena rientrerà la pandemia da Covid-19, lavoreremo per garantire la normale ripresa delle attività all’interno dell’Ospedale di Pantalla.”. RED/dmb

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*