Congresso Pd: in tremila scelgono Bori, Laureti e Bellini nuovi segretari provinciali

 
Chiama o scrivi in redazione


Giunta Tesei, Bori: «L'Umbria agli umbri, la sanità ai veneti?

Congresso Pd: in tremila scelgono Bori, Laureti e Bellini nuovi segretari provinciali

Gli iscritti del Partito democratico dell’Umbria tornano a scegliere dopo due anni di commissariamento. Oltre il 90 per cento di coloro che si sono recati ai seggi del Pd, circa 150 quelli allestiti in tutta la regione, hanno votato Tommaso Bori come segretario regionale. Con la partecipazione di più di 3mila iscritti – oltre a Bori – sono stati eletti Camilla Laureti e Fabrizio Bellini rispettivamente segretari provinciali di Perugia e Terni.
Al termine di una campagna di tesseramento prolungata – resa particolarmente difficile dalla pandemia – e che si sta in queste ore avviando verso la conclusione con circa 4mila iscritti relativi all’anno 2020, il Partito democratico umbro ha dimostrato di avere ancora una rete sociale e di comunità diffusa e vivace. Ogni congresso è stato anticipato da un dibattito online tra gli iscritti e in alcune realtà si è proceduto a eleggere anche nuovi segretari comunali.
Nella provincia di Perugia hanno votato 2069 iscritti e a Terni 1000, per un totale di 3069 partecipanti. Di questi 2870 hanno espresso la propria preferenza per Tommaso Bori segretario regionale, una percentuale pari al 93,5 per cento dei consensi. Gli aventi diritto al voto dovevano, sulla base del regolamento congressuale, essere iscritti nel 2019 e aver rinnovato la propria adesione nel 2020.
“Un momento di partecipazione – commenta Letizia Michelini, presidente della commissione per il congresso – che dimostra come in Umbria il Partito democratico abbia energia e voglia di riorganizzarsi per crescere mettendo in campo le migliori risorse e idee. Il lavoro della commissione – conclude – avrà il suo epilogo con l’assemblea regionale che proclamerà il nuovo segretario: ringrazio a nome di tutti i membri della commissione i volontari ai seggi, la struttura del partito e tutte le persone che hanno dato il loro contributo per portare a termine questo percorso congressuale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*