Ampliamento del Palabarton, il comune superi la fase di stallo e dia via ai lavori

 
Chiama o scrivi in redazione


Operaio precipita da Ponteggio, Mori, rafforzare prevenzione e controlli

da Emanuela Mori (Consigliere PD)
Ampliamento del Palabarton, il comune superi la fase di stallo e dia via ai lavori

Il PalaBarton è l’unico grande impianto sportivo al coperto della nostra regione capace di ospitare eventi dal grandissimo richiamo di pubblico: da quasi 10 anni, è il palcoscenico degli innumerevoli successi della squadra di pallavolo della Sir Safety Perugia, protagonista sia nel massimo campionato nazionale che nelle competizioni internazionali.

Come è noto, nelle attuali condizioni il PalaBarton è insufficiente a soddisfare le esigenze della squadra di volley – mutate con il passare degli anni – tanto che la società sportiva ha da tempo depositato in Comune un progetto per ampliarne la capienza da 4.000 a 5.000 posti.

Purtroppo stiamo assistendo da mesi ad una situazione di stallo e silenzio assordante da parte dell’Amministrazione comunale per quanto riguarda la realizzazione dei lavori di cui necessita l’impianto.

Per cercare di avere risposte adeguate ho presentato oggi una interrogazione a risposta orale: ritengo che il Comune, ente proprietario dell’immobile, sia tenuto a fornire al più presto il cronoprogramma dei lavori da eseguire per stralci funzionali, cercando di andare il più possibile incontro alle esigenze della Sir Safety e di tutti gli utilizzatori del PalaBarton.
Nonostante gli ingenti finanziamenti già stanziati dalla Regione Umbria – ben 800 mila euro -, le opere non sono ancora partite e non è noto quando si concretizzeranno.

Perugia non può rischiare di perdere un patrimonio così prezioso che ha portato lustro alla nostra città, ponendola in cima alle vette mondiali dello sport internazionale: occorre scongiurare che la Sir Safety si rivolga a strutture fuori regione, perchè più consone al folto pubblico che la segue.

Per scongiurare tutto questo serve una accelerazione che deve partire proprio dal Comune di Perugia: mi auguro, per il bene della città, di ottenere presto risposte rassicuranti dalla Giunta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*