Aggressione fascista, Mario Pasquino, sono stato molto fortunato

Pasquino: "Ci hanno accerchiato in quattro, con i bastoni e c’è stata una colluttazione"

Potere al popolo, elezioni, comparsi striscioni sui cavalcavia di Perugia
Potere al popolo

Aggressione fascista, Mario Pasquino, sono stato molto fortunato

PERUGIA – Mario Pasquino, 37 anni, stava affiggendo alcuni manifesti elettorali di Potere al Popolo insieme al cugino quando è stato aggredito ieri sera, intorno alle 22,30 a Ponte Felcino, frazione di Perugia. «Ci hanno accerchiato in quattro, con i bastoni e c’è stata una colluttazione. Quando sono scappati mi sono accorto che avevo i pantaloni imbrattati di sangue e la giacca squarciata. Mi hanno accoltellato alle gambe e alla schiena. Ho rischiato di essere ucciso». Sono queste le prime parole di Mario Pasquino che ieri sera insieme al cugino è stato accerchiato e accoltellato da un gruppo di quattro persone tutte quante incappucciate. Gli aggressori sono scappati via dopo qualche minuto

«La gamba era piena di sangue – ha detto -, ho rimediato due coltellate alla coscia,  mi hanno colpito pure alla schiena. Sono stato molto fortunato. Un episodio dettato più che altro dalla stupidità e dall’inesperienza. I miei aggressori – ha aggiunto Pasquino – erano bendati e non saprei riconoscerli, non so chi siano, potrebbero far parte di qualche formazione di estrema destra».

 

«Il clima di odio scatenato in questi mesi da una classe politica irresponsabile che ha soffiato sul fuoco sta producendo i suoi frutti avvelenati. Commenta così Potere al Popolo sulla pagina Facebook. A Pagare il prezzo di questa violenza siamo noi, i migranti, i diversi, gli attivisti solidali. Chiediamo lo scioglimento delle organizzazioni neofasciste, vogliamo in questa campagna elettorale parlare di lavoro e giustizia sociale, di abolizione della Fornero e Jobs act. Lo vorremmo davvero credeteci, ma siamo costretti a mobilitarci ovunque contro chi alimenta odio e guerra tra poveri».

Questa sera in piazza a PERUGIA presidio popolare, contro il fascismo e l’austerity che lo alimenta: ore 18.00 p.zza IV Novembre.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*