Nuovo orto didattico presso la Scuola Mazzini a Ponte San Giovanni

Nuovo orto didattico presso la Scuola Mazzini a Ponte San Giovanni

da Elio Clero Bertoldi
Nuovo orto didattico presso la Scuola Mazzini a Ponte San Giovanni
PERUGIA – I bambini si sporcano le mani coi nonni curando le verdure dell’orto a scuola. I bambini cureranno l’orto della scuola. “Sporchiamoci le mani” é l’azzeccato slogan col quale i nonni dell’associazione socioculturale I Maggio di Ponte San Giovanni intendono dare il proprio contributo nella battaglia a difesa dell’ambiente aiutando i bambini delle elementari della scuola Mazzini a curare l’orto, annaffiando e curando le piantine di finocchio, di cicoria, di insalata, di radicchio. 

L’inaugurazione del progetto, alla seconda edizione, che vede coinvolti il Comune e il mondo della scuola, é stata fatta ieri mattina nel giardino dell’istituto scolastico alla presenza del vicesindaco Urbano Barelli e della direttrice Simona Ferretti. Un centinaio i bambini – due classi della II e tre classi della III – con le loro maestre hanno cominciato subito a “sporcarsi le mani” piantando le numerose piantine e annaffiandole con l’aiuto dei nonni Roberto Baldassarri, Mario Barola, Giuliano Volpi, Ivo Sabatini e Corrado Sorci che hanno provveduto anche a costruire i contenitori in modo da far lavorare i bambini, non piegandosi a terra ma alla loro altezza (che é anche comoda per i nonni, non più agili e scattanti come una volta).

Il lavoro nell’orto aiuterà i piccini a rendersi conto che le verdure non nascono sui banconi dei supermercati e che curando le piantine potranno gustare un prodotto genuino e non inquinato. Insomma, i piccoli alunni delle elementari capiranno ancora meglio i temi dell’ambiente e dell’ecologia, che assumono sempre più spazio e maggior valore nella comunità. 


Questo slideshow richiede JavaScript.

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*