Comunità TUrbAzioni, nuovo progetto di rigenerazione urbana

 
Chiama o scrivi in redazione


Comunità TUrbAzioni, nuovo progetto di rigenerazione urbana

Continua la sua esperienza di rigenerazione urbana l’associazione ‘Ya Basta! Perugia’. Partita nel dicembre 2018 con il progetto ‘T.Urb.Azioni Azioni Urbane con il Turbo’ – grazie al contributo della Regione Umbria attraverso i finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza regionale ai sensi dell’articolo 72 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 – ora questo percorso si arricchisce grazie ad un nuovo progetto.

‘Comunità T.Urb.Azioni’ è partito a febbraio 2020 ma, a causa dell’emergenza covid-19, sono state rinviati interventi ed iniziative. “Ci eravamo lasciati – spiegano dall’associazione – con la chiusura della prima esperienza in città di civic crowdfunding ‘Re Take Parco Sant’Angelo’ che ha chiuso con 4.365 euro raccolti nella piattaforma Produzioni dal Basso. La raccolta fondi servirà ora a realizzare una parte degli interventi proposti dalla stessa comunità di Corso Garibaldi tra cui: area cani, il chiosco, l’area relax multifunzionale, la galleria a cielo aperto, il percorso didattico e l’area bimbi. Sarà la stessa Comunità che sceglierà la priorità degli interventi, che purtroppo ancora non abbiamo potuto realizzare perché l’associazione Ya Basta! è in attesa della firma della nuova convenzione per la gestione del parco”.

Intanto il 22 giugno è partito anche Turbo Kids, Centro estivo per bambine e bambini dai 6 agli 11 anni. Turbo Kids propone un’educazione diffusa con il coinvolgimento di tutta la comunità del quartiere dove i giovani partecipanti potranno scoprire i bellissimi luoghi naturali e artistici che rendono unico il Borgo di Porta Sant’Angelo, nel quale molti abitanti sono diventati “maestri” per un giorno.

“In questi ultimi mesi, insieme agli abitanti e i commercianti, abbiamo dialogato con il Comune di Perugia – afferma Ya Basta Perugia – affinché si impegnasse a svolgere degli interventi strutturali, per garantire la piena sicurezza del parco. È stata rimossa la vecchia struttura presente nell’arena grazie anche gli sforzi dei volontari e degli abitanti che hanno collaborato attivamente al miglioramento del parco. In questi giorni si sta mettendo in sicurezza la strada interna, molto danneggiata dal tempo e dall’usura”.

Proprio per accelerale i lavori, domenica 19 luglio dalle ore 8 alle 18 si terrà l’evento ‘Comunità Turbazioni al Lavoro!’ per invitare tutti e tutte al Parco Sant’Angelo per gli ultimi ritocchi prima degli eventi estivi.

Per quanto riguarda gli eventi, questo è il programma al momento:

Domenica 26 luglio

Le Sabbat – Interventi sonori, performance e installazioni, dalle ore 15 in collaborazione con l’Ass. culturale Trascendenza. Trascendanza è un progetto multidisciplinare volto alla sostenibilità culturale, ambientale e sociale. Le Sabbat è composto da una serie di interventi sonori, performance e installazioni itineranti nel territorio regionale: un invito a sperimentare nuove forme di ascolto e interazione, ridurre la distanza uomo-natura e favorire una rinascita collettiva.

Dal 31 luglio al 2 agosto

Sagra del cinema: la kermesse cine-gastronomica ideata da APS MenteGlocale farà tappa all’arena del Parco. Un vero e proprio evento di piazza dedicato al cinema popolare e di qualità.

Questo il programma:

31/7 – “Il grande salto” di e con G. Tirabassi e R. Memphis, G. Tirabassi, M. Giallini, P. Petrolo e V. Mastandrea;

01/08 – “Bangla” di e con Phaim Bhuiyan e C. Antonelli, A. Giuliani, M. Mancini, S. Liberati e P. Sermonti;

02/08 – “Wall-E” di A. Stanton film d’animazione con pizza party per festeggiare i giovani partecipanti di Turbo Kids.

Dalle ore 18 aperitivo e selezioni musicali. Dalle 20 menù take away preparati dai ristoranti di corso Garibaldi da mangiare in sicurezza al parco. Dalle 21:30 proiezione film all’arena del parco.

Dal 18 al 20 settembre

Gemini Network – Festival radio indipendenti: il primo festival di Gemini, un network di radio indipendenti che riunisce una quindicina di realtà disseminate in tutto il territorio nazionale. Il festival, oltre ad avere la presenza di decine di collaboratori delle tante radio presenti nel network, avrà diversi momenti laboratoriali e di dibattito riguardanti le tematiche della comunicazione radiofonica e delle sue trasformazioni. Durante il Festival si cercherà di implementare l’esperienza di Gemini con una nuova assemblea pubblica e aperta, prevista per domenica 18, come momento conclusivo della kermesse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*