Acquasparta, tutto pronto per la 27esima edizione del carnevale dei bambini

 
Chiama o scrivi in redazione


Acquasparta, tutto pronto per la 27esima edizione del carnevale dei bambini

Tre i mega carri meccanizzati con i Flintstones, i personaggi di Disneyland e le Cicogne in missione

Di Rossano Pastura
Ancora tre giorni e poi, ad Acquasparta, prenderà il via la 27esima edizione del Carnevale dei Bambini. Inizierà infatti domenica 9 febbraio l’edizione 2020 di quello che è divenuto ormai un appuntamento da non perdere per famiglie e bambini che vogliono festeggiare in allegria il periodo di carnevale.

“Anche quest’anno abbiamo realizzato 3 magnifici carri allegorici – ha spiegato Sergio Saveri, il presidente del Comitato per il Carnevale di Acquasparta – ispirandoci al mondo dei cartoni animati, tanto amato dai bambini”.

I Flintstones, i classici personaggi della Disney – da Topolino a Paperino, passando per Pluto, Minnie e Pippo-  e le splendide Cicogne in missione. Sono questi i protagonisti dei tre carri principali della sfilata.

A questi tre “giganti” meccanizzati (che raggiungono un’altezza di circa 10 metri), come ogni anno, si affiancheranno altri 5 carri minori, trenini e carrozze, che faranno la felicità di grandi e bambini.

“Il nostro carnevale – ha aggiunto Saveri – è diventato ormai un appuntamento imperdibile per tutto il centro Italia e non solo. Una manifestazione conosciuta in tutta la penisola, con ospiti che vengono a trovarci da quasi tutte le regioni”.

“Questo successo – dicono dal Comitato – ci rende orgogliosi, ma allo stesso tempo ci responsabilizza tantissimo. Il livello raggiunto dai nostri carri è altissimo, ed è già difficile mantenerlo, ma noi ogni anno cerchiamo di migliorarci”.

Quest’anno, oltre alla bellezza e la ricercatezza dei particolari dei personaggi, gli organizzatori hanno puntato sull’uso di colori vivaci e splendenti, che esalteranno i pupazzi di cartapesta che animano i carri.

“Si inizia a lavorare alla realizzazione dei carri a primavera – ha continuato Saveri – per poi proseguire fino ad arrivare al periodo di carnevale dell’anno dopo. Si parte con lo studio dell’idea da mettere in cantiere, poi si costruiscono le strutture di sostegno, in ferro o legno, per passare alla realizzazione dei pupazzi”. Quintali di colla e carta di giornale per dare vita alle bellissime statue in cartapesta. Tanta passione e ormai una professionalità elevatissima da parte dei volontari che realizzano i carri.

La manifestazione si svolgerà per 3 domeniche consecutive, il 9, il 16 e il 23 febbraio. Le giornate saranno allietate dalla presenza di gruppi musicali, dalla banda di San Gemini, delle majorettes di Casperia il 16 e quelle di San Angelo Romano il 23. Le Spartanes Dream di Acquasparta si esibiranno invece nel corso della domenica di apertura, il 9 febbraio.

Dal comitato tengono a precisare che l’ingresso è gratuito e le sfilate si svolgono in totale sicurezza. Dal 14 al 23 febbraio funzionerà tutte le sere la “Taverna del Carnevale”, con buonissimi piatti tipici locali e tanta allegria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*