#Coopforafrica, risultati vaccinazioni covid-19 in Africa

Covid, quarta dose per i fragili, da lunedì al via anche al Santa Maria di Terni

 #Coopforafrica, risultati vaccinazioni covid-19 in Africa

Raggiunge e supera l’obiettivo la raccolta fondi #Coopforafrica, per favorire la vaccinazione e la lotta al Covid in Africa. In quaranta giorni, dal 9 dicembre al 16 gennaio, le donazioni ammontano a 1.651.977 euro, fra contributi dei cittadini e delle cooperative.


Fonte Ufficio Stampa
Coop


I donatori sono 125.530 e hanno contribuito in diverse modalità: versando alle casse, sulla piattaforma online Eppela o effettuando bonifici sul conto corrente dedicato. La somma permetterà di vaccinare oltre 300.000 persone in un continente come quello africano dove la pandemia si scarica su sistemi sanitari fragili e insufficienti. Al fianco di Coop tre realtà umanitarie fortemente impegnate sul versante della solidarietà internazionale come l’Agenzia ONU per i Rifugiati-UNHCR, la Comunità di Sant‘Egidio e Medici Senza Frontiere.  Tutte e tre le organizzazioni fin dall’inizio coinvolte già sono attive sul territorio africano per favorire la vaccinazione e potranno grazie alla campagna incentivare la loro attività.

Degli oltre 1 milione e 650.000 euro, oltre 760mila gli euro raccolti sia attraverso le casse dei 1.100 punti vendita Coop e Superconti con donazioni in denaro e punti redenti, che sul conto corrente e sulla piattaforma di crowdfunding online Eppela. Le cooperative di consumo hanno donato complessivamente oltre 880.000 euro: uno sforzo importante per sostenere la possibilità di vaccinarsi per chi in questo momento ha meno strumenti per difendersi dalla pandemia e rischia di pagarne il prezzo più caro. In questo modo è stato garantito e superato il raddoppio delle donazioni come previsto fin dall’avvio della campagna.

 

 

 

1 Commento

  1. In Africa di tutto hanno bisogno meno che dei farmaci genici sperimentali. Un esempio nei numeri, quei numeri che sono diventati il nuovo Vangelo del vivere italiota. A fronte di una popolazione di circa 1,4 miliardi di persone, con una copertura di ” buco” di circa il 7% , hanno avuto un numero di decessi di poco superiore ai 200 mila. Inutile rammentare i nostri gloriosi risultati.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*