Teatri aperti e illuminati per una sera in Umbria, dal Morlacchi al Teatro di Sacco

 
Chiama o scrivi in redazione


Teatri aperti e illuminati per una sera in Umbria, dal Morlacchi al Teatro di Sacco

Teatri aperti e illuminati per una sera in tutta Italia e quindi anche in Umbria. Il Teatro Morlacchi, lo Zenith di Perugia, il Teatro di Sacco di Corso Cavour, il Teatro degli Illuminati a Città di castello e Gli Instabili di Assisi, hanno acceso le luci  così come previsto dall’iniziativa nazionale di U.N.I.T.A. (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo) con l’appello “FACCIAMO LUCE SUL TEATRO!”

© Protetto da Copyright DMCA

A un anno di distanza, U.N.I.T.A. chiede “al nuovo governo e a tutta la cittadinanza che si torni a parlare di teatro e di spettacolo dal vivo, che lo si torni a nominare, che si programmi e si renda pubblico un piano che porti prima possibile ad una riapertura in sicurezza di questi luoghi”.

E’ passato quasi un anno dalla data di entrata in vigore della prima misura di contrasto al coronavirus: il decreto che intimava la chiusura immediata dei teatri nelle principali regioni del Nord (Lombardia, Veneto, Emilia Romagna Piemonte, Friuli, Trentino, Liguria e le provincia di Pesaro Urbino e Savona), provvedimento che dopo pochi giorni, è stato esteso a tutto il territorio nazionale.

I teatri, pertanto, nella serata di lunedì 22 febbraio hanno illuminato e tenuto aperti i teatri dalle 19,00 alle 21,30.  Per una sera i teatri sono tornati simbolicamente ad essere ciò che da 2500 anni sono sempre stati: piazze aperte sulla città, motori psichici della vita di una comunità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*