Perugia, la Polizia di Stato nelle scuole con il progetto Icaro sulla sicurezza stradale

Da oltre 20 anni la Polizia Stradale impegnata nella più importante campagna di educazione stradale rivolta ai giovani

Perugia, la Polizia di Stato nelle scuole con il progetto Icaro sulla sicurezza stradale

Da oltre 20 anni la Polizia Stradale impegnata nella più importante campagna di educazione stradale rivolta ai giovani

Dopo le difficoltà legate all’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da Covid-19, quest’anno finalmente la Polizia di Stato ritorna in presenza assieme a studenti e professori con il Progetto ICARO (Inter-Cultural Approàches for ROad users safety).


da ufficio relazioni esterne Questura di Perugia


Progetto che da oltre 20 anni vede impegnata la Polizia Stradale nella più importante campagna di educazione stradale rivolta ai giovani delle scuole di ogni ordine e grado, con l’obiettivo di diffondere, attraverso programmi differenziati in base alla fascia d’età dei partecipanti, l’importanza del rispetto delle regole relative alla circolazione.

L’attività formativa dedicata alla delicata materia della sicurezza stradale, divenuta anche materia di insegnamento nell’ambito dell’educazione civica è stata svolta dagli agenti della Sezione Polizia Stradale Perugia, in quattro distinti incontri che hanno interessato studenti delle Scuole Secondarie di 2° grado dell’Istituto Tecnico Tecnologico Statale “Alessandro Volta” di Perugia, partecipante con quasi 300 ragazzi e dell’Istituto Omnicomprensivo “Giuseppe Mazzini” di Magione con circa 50 studenti, dove è stata illustrato ad un’attenta platea di giovani, in gran parte già in possesso di patentino per ciclomotori ed alcuni già in “odore” di patente di guida la pericolosità di certe condotte, quali l’utilizzo di alcol e droghe che oltre a mettere a rischio la propria e altrui incolumità sulla strada sono, anziché “bravate” da postare sui social network, espressione di una incapacità a comunicare la reale forza e valore di chi agisce.

Polizia a Scuola per progetto Icaro

Attraverso attivatori emozionali quali video appositamente dedicati, testimonianze reali ed interagendo fattivamente con gli studenti attraverso test ed esercizi, secondo un format delineato anche con la collaborazione del Dipartimento di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma i tutor della Polizia Stradale si sono rivolti al giovane pubblico sensibilizzandolo non tanto sulle sanzioni e restrizioni di comportamenti sbagliati bensì su quella cecità attentiva verso la responsabilità e la consapevolezza del proprio comportamento anche e soprattutto quando ci si mette in sella alla moto o alla guida di un auto.

Soprattutto per l’Istituto G. Mazzini di Magione l’esperienza è stata particolarmente gradita grazie alla messa a disposizione da parte dell’Amministratore delegato della A.M.U.B. Magione SpA delle sale briefing del locale Autodromo dove accompagnati a bordo degli Autobus dell’Istituto Sovrintendenti della Polizia di Stato di Spoleto, gli studenti hanno potuto fruire delle preziose nozioni di educazione alla sicurezza stradale nella speranze di confutare il popolare detto:  “Se il giovane sapesse e il vecchio potesse!”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*