La Fotogallery della Direzione regionale del Partito democratico, riunitasi a Ponte San Giovanni

La Fotogallery della Direzione

La Fotogallery della Direzione regionale del Partito democratico, riunitasi a Ponte San Giovanni

La Fotogallery della Direzione regionale del Partito democratico, riunitasi a Ponte San Giovanni

Il Pd dell’Umbria è disponibile ad appoggiare la candidatura del civico Andrea Fora come candidato del centro sinistra alla presidenza della Regione Umbria. Ad annunciarlo questo pomeriggio il commissario straordinario Walter Verini nel corso della direzione regionale del partito, riunito a Ponte San Giovanni.

Oltre al Pd dovrebbe esserci il sostegno di gran parte dei civici, forse dei socialisti e non è escluso del Movimento Cinque Stelle, se dovesse andare in porto il governo Conte bis Pd–M5S.

“È stato detto un po’ da tutti che la figura di Andrea Fora può rappresentare una sintesi e quindi noi siamo disponibili a far parte di questo processo” ha sottolineato.

“Una scelta – ha spiegato il commissario – anche per sottrarre voti e consensi a quel mondo sociale e civico dal quale la destra vorrebbe attingere per vincere le elezioni”.
Rivolgendosi poi anche a Fora ha sottolineato: “se il Pd è disposto a sostenere questo sforzo per noi questa è una tappa, un punto di partenza e non una cambiale in bianco”. Verini ha quindi ribadito che “occorre fare tutti i tentativi perché questo percorso non escluda nessuno”.

Fora avrà quindi il supporto del Pd, di gran parte dei civici, forse dei socialisti e non è escluso del Movimento Cinque Stelle. «Mi candido alla presidenza della Regione Umbria.

“Lo faccio senza aver mai fatto esperienza politica attiva, ma allo stesso tempo senza incarichi o paracadute. Lo scrive Andrea Fora su Facebook. Lo faccio insieme alle tante persone che vogliono metterci la faccia in un momento decisivo e difficile per la nostra terra. Le mie priorità sono due: il lavoro e l’ambiente. Nel mio programma, che scriveremo insieme nelle prossime settimane, troverete la rigenerazione di tutti gli insediamenti produttivi delle aree industriali in crisi e il forte investimento sulle energie verdi: l’Umbria sarà la prima regione in Italia a liberarsi del tutto delle emissioni inquinanti e lo farà nei prossimi dieci anni. Attorno a questi due pilastri spero di coinvolgere il maggior numero di persone possibili. Per questo, da oggi, mi troverete anche qui, su questa pagina Facebook, aperta per aggiornarvi sulla campagna elettorale ma soprattutto per ascoltarvi. Grazie per il supporto che saprete darmi”.

 

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
8 × 1 =