Ioapro1501, in Umbria qualche ristorante aperto, ma arriva la polizia 🔴 VIDEO

 
Chiama o scrivi in redazione


Ioapro1501, in Umbria qualche ristorante aperto, ma arriva la polizia 🔴 VIDEO

Avevano detto che sarebbero rimasti aperti a cena e lo hanno fatto. Bar e ristoranti hanno aderito alla protesta in tutta Italia denominata #ioApro1501. In Umbria, però, in pochi hanno partecipato e quei pochi aperti si sono ritrovati le Forze dell’Ordine all’interno del locale.

© Protetto da Copyright DMCA

E’ successo a Perugia nel ristorante ‘Dal Gale’ di Ferro di Cavallo. Il titolare, consapevole di quello che avrebbe rischiato, venerdì sera ha accolto una ventina di persone, servendo i pasti normalmente. Intorno alle 20 però sono arrivate le Forze di Polizia, e come si vede in un video pubblicato nel gruppo Telegram, inizialmente hanno invitato a chiudere il locale e quindi ad andare via. Il titolare e gli avventori si sono ribellati e con forza hanno fatto valere i propri diritti.

Tutte le persone all’interno sono state identificate, ma nessuna multa é stata staccata. Non sono mancati i momenti e battibecchi, tra il titolare  con i clienti che lo appoggiavano e i tutori dell’ordine. Ma il proprietario non ha cambiato idea e ha deciso di restare aperto e di non mandare via i clienti. Con i calici in mano, in coro, tutti hanno cantato “libertà, libertà” durante la cena. Il locale non é stato chiuso. Protesta riuscita nel pieno rispetto delle regole anti-covid.


4 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*