Il Perugia di Serse Cosmi esordisce al Curi battendo per uno a zero il Livorno 

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia Benevento, Serse Cosmi convoca 23 giocatori per questa sera

Il Perugia di Serse Cosmi esordisce al Curi battendo per uno a zero il Livorno

di Clero Bertoldi
PERUGIA – Serse Cosmi, all’esordio interno, gusta il sapore dolce della vittoria e mette il primo tassello per trasformare di nuovo il Curi in un fortino. Certo la prestazione non ha ricalcato le orme di quella (per quasi 90’) di Verona, ma quando in ballo c’é un successo nodale, é d’uopo guardare alla sostanza, non alla forma. I tre punti messi in cascina riportano in linea di galleggiamento i grifoni e li ricollocano all’ottavo posto in zona play off. Che era quanto tutti volevano.

Sbavature se ne notano ancora, ma con l’arrivo di Slobodan Rajkovic (l’uomo del pentimento), la difesa troverà il suo assetto definitivo e le ultime ore di mercato daranno quel paio di giocatori che serviranno ad “aggiustare” – secondo il lessico cosmiamo – la rosa. Per gli amanti dell’estetica qualcosa si é visto: l’azione del gol, con il lancio al bacio di oltre trenta metri di Nicolussi Caviglia e l’incornata vincente, a volo d’angelo, di Melchiorri.

Poi tante azioni sprecate, una delle quali – iniziata con l’imbeccata di Falcinelli – sciupata malamente da Nzita. Quello che conta é riassestare la squadra ed il primo passo, significativo, é stato compiuto.
Il Livorno, spinto dalla disperazione dell’ultimo posto si é battuto con orgoglio e anche con maggiore lucidità di quanto ci si potesse attendere. In particolare nella ripresa.

Tuttavia non ha messo mai in difficoltà i grifoni, se non all’inizio di gara (ma Vicario é uscito con tempestività ed efficacia).

Ora dunque si può guardare avanti con ottimismo. Anche sugli spalti si é notato un rinnovato entusiasmo ed una maggiore presenza (si sono sfiorate le ottomila presenze). Insomma il futuro comincia adesso.

Perugia-Livorno 1-0
PERUGIA (3-5-2): Vicario 6; Rosi 6 Angella 6 Gyombér 6; Mazzocchi 6 (35’ st Benzar 6) Falzerano 6 Konate 6.5 (19’ st Carraro 6) Nicolussi Caviglia 6.5 Nzita 6; Falcinelli 6 Melchiorri 7 (37 st Buonaiuto 6). A disp.: Fulignati, Albertoni, Sgarbi, Rodin, Balic, Dragomir, Kouan, Barone, Capone. All.: Cosmi 6.
LIVORNO (4-3-3): Plizzari 6; Del Prato 6 Gonnelli 6 (23’ st Pallecchi 6) Bogdan 5.5 Gasbarro 6 (27’ st Morelli 6); Viviani 6 (35’ st A.Rizzo 6) Agazzi 6 Porcino 6; Rocca 6 Murilo 5.5 Braken 5.5. A disp.: Zima, Ricci, Maire Sainte, Coppola, Ruggiero, L.Rizzo. All.: Tramezzani 6.
ARBITRO: Prontera di Bologna 6.
Guardalinee: Lombardo-Annaloro.
Quarto uomo: Illuzzi.
MARCATORE: Melchiorri al 29’ pt
AMMONITI: Gyombér (P), Agazzi (L), Viviani (L), Carraro (P), Pallecchi (L).
NOTE: Spettatori 7.921 (di cui 5.410 abbonati); incasso n.p.. Ang.: 6-3 per il Perugia. Rec.: 0’ pt, 4’ st.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*