“Festa dei Frantoi e dei Castelli” un fine settimana pieno di eventi e degustazioni

A Campello sul Clitunno (Pg) sabato 20 e domenica 21 Novembre “Festa dei Frantoi e dei Castelli”,

si celebra l’olio extravergine di oliva appena franto e l’incantevole ed unico paesaggio della fascia olivata Assisi Spoleto

Sabato 20 novembre il convegno “L’olio della longevità: olio extravergine d’oliva e salute del cervello”

Domenica 21 novembre una giornata nella “Piazza della Bianca” di Campello sul Clitunno

Prosegue, dopo il successo della giornata al Castello di Campello Alto di domenica 14 novembre, la “Festa dei Frantoi e dei castelli” di Campello sul Clitunno, evento che rientra nel circuito della manifestazione Frantoi Aperti in Umbria (30 ottobre – 28 novembre 2021 www.frantoiaperti.net ) e che, durante la prima giornata, ha visto il Castello di Campello ed i sentieri circostanti, popolarsi di bambini ed adulti che hanno preso parte alle escursioni, laboratori, degustazioni di Olio e.v.o. organizzate nei locali e negli spazi aperti di questo gioiello incastonato tra gli olivi della fascia olivata Assisi Spoleto.

Da sabato 20 novembre nuove iniziative attendono i visitatori a Campello sul Clitunno. Nel pomeriggio di sabato infatti alle ore 15.30 presso il Frantoio Marfuga si terrà il convegno dal titolo “L’olio della longevità: olio extra vergine d’oliva e salute del cervello” un importante momento, organizzato in collaborazione con la Fondazione Giulio Loreti Onlus e con la MTU Academy, durante il quale il dott. Matteo Massimo Primo, Biologo Nutrizionista e la dott.ssa Giovanna Calisti, Istruttrice di Brain Longevity®; illustreranno come le proprietà dell’olio extravergine di oliva, quali l’alto contenuto di fenoli, possano contribuire al buon funzionamento del sistema nervoso centrale.

Domenica 21 novembre la “Festa dei Frantoi e dei Castelli” animerà la piazza della Bianca di Campello sul Clitunno. Durante tutta la giornata di domenica infatti, la piazza della Bianca ospiterà un Mercatino di prodotti della campagna e del bosco dei produttori del territorio e delle località limitrofe; “Selvatica | Di Sana Pianta, Germogli di allestimenti Futuri” una rassegna, al suo secondo appuntamento, di produttori, artisti e innovatori, che allestiranno spazi del borgo e del MeCc – Museo etnografico della Civiltà Contadina presso Palazzo Casagrande, condividendo le loro passioni e i loro saperi tramite racconti, laboratori artigiani, offrendo occasioni di conoscenza della natura e della sua relazione con l’uomo. Sotto il loggiato del Municipio la Mostra Mercato dell’Olio Evo di qualità dei produttori di Campello sul Clitunno.

Per gli appassionati del camminare, alle ore 9.00 partirà dalla piazza, il “Trekking tra castelli, uliveti, ville e merenda nei Frantoi”, una passeggiata ad anello tra gli ulivi, che porterà alla scoperta di tre Frantoi Aperti in lavorazione, dove degustare bruschette con Olio extavergine di oliva, zuppe di legumi e altri prodotti aziendali. Lungo il cammino ci sarà l’incontro con l’artista Giulia Filippi che mostrerà la sua opera In Natura, realizzata in occasione della rassegna di arte contemporanea “#CHIAVEUMBRA | IN NATURA – Sperimentazioni artistiche nel Paesaggio Olivato” (Prenotazioni tel. 347 1153245).

Attività per bambini: Presso Palazzo Casagrande, alle ore 11.00 si terrà il laboratorio a cura di Margherita Bellini, antropologa e danzamovimentoterapeuta che si occupa da molti anni di educazione negli ambiti del movimento e dell’out-door education, che insegnerà a creare gli “Gnomi nel Prato”, piccoli amici da portare a casa e con cui attendere i tempi della crescita dell’erba… e dei capelli. Alle ore 15.30 invece, l’artista Giulia Filippi terrà il laboratorio dal titolo “Essere selva” che inizierà con una passeggiata alla ricerca dei frutti autunnali seguita da una piccola merenda che porterà i bambini a scoprire il ciclo delle piante, dal seme al nuovo frutto, in un gioco di immaginazione, individuale e corale, per arricchire un giardino in punta di lapis. Alle ore 14.30, la Piazza della Bianca sarà animata dal “Drum Circle” con Stefano Baroni, un’esperienza musicale in cerchio aperta a tutti, grandi e bambini, durante la quale i partecipanti siederanno in cerchio e con l’aiuto del “direttore d’orchestra”, creeranno ritmi improvvisati utilizzando tamburi e percussioni di ogni tipo.

Numerose saranno le occasioni di esperienze gastronomiche: alle ore 10.30 “Olio Evo Experience” presso il Frantoio Marfuga, esperienze sensoriali di degustazione di oli monovarietali; alle ore 11.30 poi, presso la Sala Consiliare del Comune, la degustazione guidata di Olio e.v.o. di qualità dei produttori del territorio a cura dell’assaggiatrice Palma Bartolini e nella Piazza, dalle 11.00 alle 19.00, assaggi di Pane e Olio e.v.o. intorno al fuoco.

Durante la giornata di domenica 21 ottobre ci saranno diversi momenti per godere delle emergenze culturali del territorio di Campello sul Clitunno, grazie a una serie di visite guidate che riguarderanno il Tempietto sul Clitunno, che fa parte del sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)” che questo anno festeggia il decimo anno dall’inserimento nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO (ore 10.00 – 15.00, prenotazioni tel. 0743 275085). Per approfondire poi la conoscenza della civiltà dei Longobardi, presso Palazzo Casagrande, è stata allestita la mostra “Trame Longobarde. Tra Architettura e Tessuti” uno straordinario lavoro di ricostruzione, sulla base dei dati archeologici, della vita quotidiana dei longobardi, un viaggio attraverso tessuti, abiti e monili prodotti da questa straordinaria civiltà (Ore 10.00 – 19.00, ingresso gratuito).

Alle ore 11.30 e alle 15.30 sarà possibile partecipare alle visite guidate gratuite del Borgo della Località della Bianca di Campello sul Clitunno per conoscere il MeCc – Museo etnografico della Civiltà Contadina, i giardini e l’opera di Sol Lewitt, il Palazzo Comunale, Palazzo Casagrande, la Chiesa della Bianca con gli affreschi dello Spagna e Villa Negri Arnoldi, splendida dimora storica circondata di 2 ettari di parco, edificata intorno al 1530 come locanda per i pellegrini, diretti al vicino Santuario della Madonna della Bianca.

Per info e prenotazioni: Add Comunicazione ed Eventi +39 353 3448117 – www.festadeifrantoi.it

Michela Federici

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*