Terremoto, scuola Norcia, studenti a Roma ricevuti da Conte

 
Chiama o scrivi in redazione


Terremoto, scuola Norcia, studenti a Roma ricevuti da Conte

Terremoto, scuola Norcia, studenti a Roma ricevuti da Conte

“State studiando e lavorando in condizioni inaccettabili” – ha detto il Presidente Conte rivolgendosi a studenti e insegnanti, annunciando che nelle prossime ore ci sarà un sopralluogo da parte delle autorità locali competenti, e ci sarà anche il capo della Protezione Civile, Borrelli. “Ho chiesto loro di effettuare un sopralluogo – ha aggiunto il Presidente Conte – per verificare bene la situazione, perché il termine di consegna del 12 febbraio allo stato mi sembra assolutamente difficile e improbabile da rispettare. Bisogna lavorare per avere la scuola quanto prima. Ce la metteremo tutta, io ci sono. Cercheremo di fare il massimo. Purtroppo abbiamo un sistema con tanti lacci e lacciuoli, però faremo il massimo. Vi verrò a trovare”.

Interviene il premier Giuseppe Conte sulla vicenda dell’Istituto De Gasperi-Battaglia di Norcia, i cui lavori di ricostruzione sono fermi con la conseguenza che, da settembre, alunni e insegnanti sono costretti a fare lezioni nei container post-sisma, non adatti alle attivita’ scolastiche. Nel pomeriggio gli studenti dell’istituto onnicomprensivo sono scesi in piazza a Montecitorio per protestare al grido “Ridateci la scuola”. Allo stesso tempo la dirigente scolastica Rossella Tonti, due insegnanti e due studenti, hanno chiesto al premier di essere ricevuti. E Conte, che aveva incontrato la dirigente scolastica gia’ in passato, e’ intervenuto con l’obiettivo di dare un’accelerata ai lavori, che dipendono dalla Provincia di Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*