Si dimezzano i parlamentari, 7 umbri torneranno a casa

Si dimezzano i parlamentari, 7 umbri torneranno a casa

Si dimezzano i parlamentari, 7 umbri torneranno a casa

Resteranno solo 3 rappresentanti umbri al Senato e 6 alla Camera dei deputati. Così si dimezza la rappresentanza umbra. Attualmente sono 16 gli eletti dall’Umbria. Il ridimensionamento sarà pesante. A livello nazionale alla Camera si scende da 630 a 400 parlamentari, mentre al Senato si passerà da 315 a 200.

La riduzione dei rappresentanti dovrebbe andare in porto. Con il voto di oggi diventerà operativa, ma dovrà essere approvata a maggioranza assoluta e mai a maggioranza qualificata. A quel punto quindi bisognerà attendere tre mesi per verificare che 500 mila elettori o 5 consigli regionali o 1/5 dei parlamentari non chieda un referendum confermativo che, nel caso, si terrebbe dopo altri sei mesi.

Per quanto riguarda l’Umbria alla Camera ci sono Emanuele Prisco (Fdi), Virginio Caparvi (Lega), Riccardo Marchetti (Lega), Catia Polidori e Raffaele Nevi di Fi, i pentastellati Tiziana Ciprini e Filippo Gallinella e i pd Anna Ascani e Walter Verini; al Senato ci sono i leghisti Luca Briziarelli e Donatella Tesei, la forzista Fiammetta Modena, Franco Zaffini (Fdi), Stefano Lucidi (M5s), Leonardo Grimani e Nadia Ginetti di Italia Viva.

A questi va aggiunta Emma Pavanelli (Movimento 5 Stelle) che è stata ripescata dopo un ricalcolo che aveva interessato la Sicilia alla quale era impossibile un ulteriore parlamentare.

 

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
28 × 15 =