Giornalisti, tra ottobre e novembre, elezioni per il rinnovo degli Ordini regionali e Consiglio nazionale

Elezioni ordine giornalisti varato regolamento per voto elettronico

Giornalisti, tra ottobre e novembre, elezioni per il rinnovo degli Ordini regionali e Consiglio nazionale

di Gianfranco Ricci
Da Tokyo, ove si trova per le cronache delle Olimpiadi, il Presidente dell’Ordine nazionale Carlo Verna, ha inviato la determina per le elezioni che decideranno il rinnovo degli Ordini regionali e del Nazionale.

Le date sono in qualche modo condizionate dal fatto che il 3 e 4 e 17 ottobre si dovrà votare in gran parte d’Italia per i nuovi Sindaci. Come sapete per la prima volta nella storia si voterà per l’Ordine, a scelta, in maniera ibrida, cioè con modalità telematica o anche presentandosi al seggio.

13 e 14 ottobre, dalle 10 alle 20, voto telematico, 17 ottobre, dalle 10 e alle 18, al seggio.

Siccome, per legge, questo turno richiede il quorum, in genere l’ appuntamento va deserto. Comunque se qualche Presidente regionale volesse far votare in questa circostanza, potrebbe liberamente farlo, affrontando il rischio della carenza di quorum. In passato questo passaggio l’hanno voluto Puglia e Molise, ottenendo adeguate partecipazioni di votanti.

20-21 ottobre (dalle 10 alle 20) voto telematico, 24 ottobre (dalle 10 alle 18) voto in presenza.

BALLOTTAGGIO: 3 e 4 novembre (dalle 10 alle 20 voto telematico), 7 novembre (dalle 10 alle 18 voto in presenza).

Un paio di rapide spiegazioni: il distacco di 3 giorni tra il termine dei voti telematici e la possibilità di accedere personalmente ai seggi è imposta dall’esigenza tecnologica di aggiornare i presidenti dei singoli seggi sui nomi degli iscritti all’Ordine che hanno già votato telematicamente e quindi, di conseguenza, per fornire l’elenco preciso dei colleghi che conservano per la domenica il diritto al voto.

Invece il distacco più lungo tra la seconda votazione (quella del 20-21 e 24 ottobre) il Ballottaggio è stato caldeggiato anche dai Presidenti regionali che hanno chiesto di poter  avere il tempo giusto per far aggiornare il sistema telematico, inserendovi i giornalisti ancora eleggibili ed eliminando dalla lista i nomi dei già eletti.

Nota bene: L’Ordine Nazionale ha stabilito che per facilitare l’accesso al voto telematico dei quasi 110 mila italiani iscritti all’Ordine, verranno, con adeguato  anticipo, pubblicate le dettagliate indicazioni per utilizzare senza difficoltà il nuovo sistema di voto.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*