Franco Zaffini, FdI, amici militari alzate lo sguardo verso il cielo 🔴Video

 
Chiama o scrivi in redazione


Franco Zaffini, FdI, amici militari alzate lo sguardo verso il cielo

Franco Zaffini, FdI, amici militari alzate lo sguardo verso il cielo

Perugia Ancona, Zaffini (FdI), passerella indegna di Conte e Toninelli
Sen. Franco Zaffini

dal Senatore
Franco Zaffini
Oggi 2 Giugno voglio ricordare a tutti e in particolare ai ragazzi in divisa l’origine delle Stellette che portano sul bavero e sulle spalle. Il suo valore unificatore è pari a quello della nostra Bandiera Tricolore. La Stella d’Italia, è una stella bianca a cinque punte che da molti secoli rappresenta la terra italiana. È il più antico simbolo patrio italiano, risalente al VI secolo dell’antica Grecia quando Venere, associata all’Occidente come stella della sera, venne assunta ad identificare la penisola italiana. In quell’epoca l’Italia era, infatti, identificata dagli antichi greci come “Hesperia” (terre d’occidente).

© Protetto da Copyright DMCA

Nel 1947 la Stella d’Italia viene rievocata anche dall’emblema della Repubblica Italiana, dov’è sovrapposta a una ruota dentata d’acciaio, simboleggiante il “lavoro e l’ingegno italico” il tutto contornato da un ramo di quercia simboleggiante la forza del nostro popolo e da uno di ulivo simboleggiante la Pace.

Cari amici Militari, in questi giorni alzate lo sguardo verso il cielo e, intorno alle 23/24:00 guardate in alto verso sud est: vedrete Venere la vostra stella della sera brillare. Siate orgogliosi e fieri delle vostre stellette: hanno origini antichissime e sono le uniche al mondo!

Buona Festa del 2 Giugno a tutti Voi, non intendo partecipare alle Celebrazioni Ufficiali come piccolo simbolico gesto di SDEGNO e protesta nei riguardi di un “Ministro della Difesa”, una improbabile persona “peace and love” che ha assunto inconsapevolmente un incarico di cui non è degna.

ONORE ALLE NOSTRE FORZE ARMATE ED AI NOSTRI RAGAZZI IN DIVISA.

1 Commento

  1. Prima la Boldrini che alla parata del 2 giugno invece di applaudire i nostri ragazzi della folgore si girò dall’altra parte in maniera vergognosa….ora il ministro Trenta…credo che i nostri ragazzi in divisa che ricordo rischiano la vita ogni volta che vengono inviati in missioni pericolose meritino molto molto di più…. pienamente d’accordo con il senatore Zaffini.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*