40 Anni del Corriere dell’Umbria Celebrati a Bruxelles

Istituto italiano di cultura a Bruxelles, in collaborazione con l'eurodeputata Francesca Peppucci

40 Anni del Corriere dell'Umbria Celebrati a Bruxelles

40 Anni del Corriere dell’Umbria Celebrati a Bruxelles

40 Anni – Il Corriere dell’Umbria celebra i suoi 40 anni attraverso una mostra esclusiva intitolata “Europa&Umbria”, che ha fatto tappa a Bruxelles presso l’Istituto italiano di cultura. L’esposizione, aperta fino a domenica 2 marzo, racconta la storia e i simboli dell’Umbria attraverso le pagine del quotidiano regionale.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’eurodeputata di Forza Italia, Francesca Peppucci, che ha elogiato il ciclo di mostre del Corriere dell’Umbria per la capacità di trasmettere informazioni locali e globali, avvicinando le comunità e garantendo una visione trasversale del pensiero.

La mostra raccoglie pagine e fotografie storiche che mettono in luce i valori, gli obiettivi, i messaggi e gli ideali dell’Umbria, con particolare attenzione al legame tra la regione e l’Unione Europea. Si focalizza anche sul fenomeno dell’emigrazione umbra nel corso del secolo scorso, evidenziando i livelli elevati raggiunti e la sua continuazione sensibile fino agli anni Sessanta.

Il direttore del Corriere dell’Umbria, Sergio Casagrande, ha sottolineato la sfida di bilanciare l’attenzione alla cronaca locale mantenendo una finestra aperta su ciò che accade oltre l’Appennino e nell’Unione Europea.

La mostra a Bruxelles è composta da tavole che riproducono in piccola scala l’esposizione itinerante di 60 opere presente in varie località della regione. Le immagini esposte evidenziano il legame profondo tra Umbria ed Europa, attraverso avvenimenti storici significativi, come l’incontro interreligioso voluto da Papa Giovanni Paolo II nel 1986 e la marcia della pace Perugia-Assisi del 2001.

Parte dell’esposizione è dedicata all’emigrazione dalla regione, un fenomeno massiccio specialmente nei primi anni del Novecento. La mostra a Bruxelles offre uno sguardo appassionante sulla ricca storia e i legami culturali dell’Umbria, contribuendo così a preservare e condividere la sua eredità unica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*