La prima giornata del Festival Internazionale del Giornalismo 2018

La prima giornata del Festival Internazionale del Giornalismo 2018

La prima giornata del Festival Internazionale del Giornalismo 2018 – Mercoledì 11 aprile

PERUGIA – Il primo giorno del Festival prevede 29eventi suddivisi per tematiche in diverse categorie: panel discussion,incontri, libri, dirette, presentazioni, fotogiornalismo, law&order, Tutti a scuola!, #UsToo, media sotto attacco workshop

Il Festival Internazionale del Giornalismo comincia la sua XII edizione con KIDS’ NEWSROOM Tutti a scuola!, la sezione dedicata a bambini e ragazzi del 21° secolo, ma anche a genitori e docenti (a cura di KIDSBIT). Una serie di incontri, tutti presso laSala Perugino dell’Hotel Brufani, basati sullo sviluppo di competenze di cittadinanza digitale, media literacy e coding tramite workshop, giochi e discussioni rivolti a piccoli e grandi esploratori digitali dai 6 ai 18 anni.

Mercoledì 11 aprile dalle 9.30 si terrà Non è vero, ma ci credo!, un laboratorio per le scuole primarie (elementari), in cui i bambini si trasformeranno in piccoli giornalisti (progetto sostenuto dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane).

Tra gli ospiti della prima giornata di IJF18 due esponenti di spicco del giornalismo italiano: Gianluigi Nuzzi con il suo ultimo libro “Peccato originale. Conti segreti, verità nascoste, ricatti: il blocco di potere che ostacola la rivoluzione di Francesco” (Chiarelettere, 2017) in cui l’autore ricompone, attraverso documenti inediti, carte riservate dall’archivio Ior e testimonianze sorprendenti, i tre fili rossi – quello del sangue, dei soldi e del sesso – che collegano e spiegano la fitta trama di scandali, dal pontificato di Paolo VI fino a oggi (ore 21 nella Sala dei Notari); Sergio Rizzo con il libro “Il pacco. Indagine sul grande imbroglio delle banche italiane” (Feltrinelli, 2018) fa chiarezza una volta per tutte sui meccanismi malati e i rapporti di forza del sistema bancario compiendo un viaggio nella provincia profonda, da Siena a Vicenza ad Arezzo, alla ricerca dell’origine del veleno che sta inquinando il potere finanziario italiano (ore 17Hotel Brufani Sala Raffaello).

Per la sezione Media sotto attacco due incontri dedicati al tema: Giornali in prima linea e cronisti sotto scorta con Federica Angeli La Repubblica, Silvio Aparo direttore VoxPublica.it, Paolo Borrometi presidente Articolo21 e Nello Trocchia Nemo RAI 2 (ore 16 Sala del Dottorato); “Se scrivi muori”: la lotta per la sopravvivenza e per il diritto all’informazione in Messico con Ivan Grozny Compasso giornalista freelance, Riccardo Noury portavoce Amnesty International Italia, Tiziana PrezzoSky TG24 e CynthiaRodriguez giornalista freelance (organizzato in collaborazione con Amnesty International Italia, ore 17.15 Sala del Dottorato).

Leggi anche:  Festival del Giornalismo, Fake news, non bertele tutte 

Come i giornalisti possono costruire comunità informate su Facebook:un workshop per esplorare come l’utilizzo di prodotti di Facebook può aiutare i giornalisti a trovare contenuti, sviluppare un pubblico e rafforzare lo storytelling attraverso la costruzione e il coinvolgimento di community. Organizzato e sponsorizzato da Facebook, con Sarah BrownFacebook EMEA e Livia Iacolare head of media partnershipsFacebookItaly (alle ore 11 Hotel Brufani Sala Raffaello).

Alle 18.30 nella Sala del Dottorato, la presentazione del libro “La guerra tra noi” di Cecilia Strada (Rizzoli, 2017). Modera Tiziana Prezzo.

Parleremo di comeFotografare il futuro e raccontare per immagini l’innovazione che cambia il mondo fotogiornalismocon Luca Locatelli fotografo vincitore del World Press Photo 2018 nella categoria ambiente, a dialogo con il giornalista freelance Alessio Jacona (A cura di FujiFilm, ore 12 Sala del Dottorato); nel panel Dalla Siria a Charlottesville: il potere unico della fotografia di catturare i momenti decisivigli speakers Jeff Israely cofondatore Worldcrunch, Francesca Sears Magnum Photos e Francesco Zizola cofondatore Noor illustreranno alcuni dei nuovi modi più innovativi di raccontare storie per immagini(ore 18 Hotel Brufani Sala Raffaello).

Inaugura quest’anno la sezione #UsToo, una serie di incontri, tra workshop e panel discussion, dedicati alle donne e ai temi legati alla violenza di genere, ma non solo. Il primo appuntamento del nuovo filone è Genere, violenza, molestie: buone pratiche per gli operatori media, alle ore 14nella Sala della Vaccara, con Giulia BlasiHashtag Radio 1. Un workshop per esplorare i diversi modi di dare una notizia, le criticità della comunicazione legata a temi sociali, il peso delle scelte che vengono fatte nel trattamento di un argomento delicato e le insidie del clickbait.

Alle ore 16 nella Sala Raffaello dell’Hotel Brufani, l’incontro dal titolo Da Pinocchio a MasterChef. Il quadro dell’agricoltura in tre foto di famiglia in cui il giornalista e divulgatore Antonio Pascale coinvolgerà attivamente il pubblico e gli ospiti sul palco in una conferenza-spettacolo. Un talk che esamina come si è evoluta l’agricoltura e di conseguenza come sono cambiati gli stili di consumo, la salubrità, la quantità e qualità dei prodotti alimentari (a cura di Syngenta).

A pochi mesi dalla sua prematura scomparsa, ricorderemo Alessandro Leogrande, scrittore e giornalista militante, un maestro del reportage narrativo, con forte passione per l’inchiesta sana e vera. Con Maurizio Braucci scrittore,sceneggiatore e regista, Mario Desiati scrittore, Emiliano MorrealeUniversità La Sapienza di Roma e Lorenzo PavoliniRadio 3 (ore 18 Centro Servizi G. Alessi).

Etica nel giornalismo, tra regole nazionali e buone pratiche personali: alle ore 16.30 nella Sala della Vaccara una discussione che punta al miglioramento dell’etica nel giornalismo spaziando dai codici e dalla regole, passando però anche dal comportamento dei singoli, con Carlo Felice Dalla PasquaGazzettino.it, Rosa Maria Di Natalegiornalista e Mario Tedeschini Lalli giornalista.

Tornano anche quest’anno gli incontri Law&Order, 20 sessioni -tutti tra le giornate di mercoledì e domenicaalla Sala Priori dell’Hotel Brufani- sugli aspetti legali della professione giornalistica per approfondire e prepararsi agli aspetti giuridici della professione.

Da segnalare nella giornata dell’11 aprile: Odio politico online ed estremismi con Giovanni Ziccardi Università degli Studi di Milano (ore 10); Le molestie online: quali difese? Con Marcello Bergonzi Perrone avvocato e Stefania Stefanelli Università di Perugia (ore 11);Data breach e policy in redazione con Alessandro Rodolfi cofondatore Whistleblowing Solutions e Giovanni Ziccardi Università degli Studi di Milano (ore 13); Cyber-security e diritti umani con Angelica Bonfanti Università degli Studi di Milano e Riccardo Noury(ore 15); Il copyright e le recenti riforme europee come (non) strumento di libertà con Bruno Saetta avvocato e Vincenzo Tianigiornalista freelance (ore 18).

In diretta dal Festival: Fuorigioco – Rai Radio 1, con Guido Ardone, Gianluca Santoro e John Vignola, alle ore 15 e Zapping – Rai Radio, condotto da Giancarlo Loquenzi, alle ore 19.30 (dall’Hotel La Rosetta).

Eventi in live streaming – Tutte le sessioni saranno trasmesse in diretta sul sito, nella scheda di ogni evento, sul canale YouTube e sulla piattaforma video di IJF, dove è possibile seguire gli eventi in diretta oppure on demand, con l’archivio delle edizioni passate.

Per consultare l’intero programma della giornata e del festival: qui

Il programma può subire variazioni indipendenti dalla volontà dell’organizzazione.

Commenta per primo

Rispondi