Velimna 2022, XX edizione, Capolavori dell’arte etrusca, 31 agosto inaugurazione

Velimna 2022, XX^ edizione: Capolavori dell'arte etrusca. Il giorno dell’inaugurazione, il 31 di agosto, all'Ipogeo dei Volumni

Velimna 2022, XX edizione, Capolavori dell’arte etrusca, 31 agosto inaugurazione

“Capolavori dell’arte etrusca”: è questo il titolo della ventesima edizione di “Velimna, gli Etruschi del Fiume” organizzata dalla Pro Ponte Etrusca onlus. La cerimonia di inaugurazione si svolgerà, come di consueto ormai da molti anni, il 31 agosto (ore 19) alla Necropoli del Palazzone con la presentazione delle nuove scoperte archeologiche “La porta dell’Ade” a cura della dottoressa Maria Angela Turchetti, direttore del MANU, dell’Ipogeo dei Volumni e della Necropoli del Palazzone e la partecipazione di Vincenzo Palleschi, CNR Pisa e Luciano Marras, art test studio di Pisa, che sveleranno i colori perduti dell’Ipogeo dei Volumni alla luce di nuove indagini archeometriche. A seguire la conferenza di Luana Cenciaioli su “Velimna, venti anni di attività. Capolavori etruschi in Umbria”. La serata si concluderà con una appetitosa apericena e con visita guidata alla Necropoli, Ipogeo, Antiquarium e depositi del Palazzone.

Giovedì 1° settembre, alle ore 21, “Teatro degli Etruschi” al Parco Giuseppe Pascoletti con uno spettacolo ispirato alla cultura etrusca con coreografie ginniche e lotta antica a cura della ASD JudoGym di Ponte San Giovanni.

Sempre al Parco Pascoletti venerdì 2 settembre si svolgerà la cena denominata “A tavola con gli etruschi” nella suggestiva scenografia del parco con le luci del direttore della fotografia Fausto Chiabolotti. La serata sarà arricchita dalla presenza di Giorgio Franchetti autore del libro “A tavola con gli etruschi” e dell’archeocuoca Cristina Conte per condurre i commensali attraverso cibi e bevande in un magico viaggio tra le usanze dei banchetti etruschi. Prenotazione obbligatoria.

Sabato 3 settembre Velimna si trasferirà alla Necropoli del Palazzone dove dalle 10 alle 12.30 sono organizzate iniziative riservate ai bambini. Alle 11 visita guidata all’Ipogeo del Volumni.

Nel pomeriggio, al Parco Pascoletti dalle 15 alle 24, la Pro Ponte ha organizzato una serie di eventi particolarmente interessanti: si potranno visitare il mercato artigianale etrusco e gli accampamenti etruschi e romani con scene di vita quotidiana, spettacoli rievocativi e laboratori didattici per bambini con la partecipazione dei gruppi storici: Antichi popoli di Firenze, I Leoni di Nemea di Reggio Emilia e la Legio XXII Primigenia Pia Fidelis di Spello.

Alle 17 Matteo Mincigrucci simulerà uno scavo archeologico per bambini. In altra zona rievocazione giochi atletici etruschi.

Alle 18 combattimenti tra “Antichi Popoli” e “I Leoni di Nemea”

Alle ore 21 il tradizionale corteo storico con i figuranti di Velimna in costumi etruschi sui viali del parco con uno spettacolo rievocativo realizzato con la collaborazione dei gruppi storici e della scuola di danza Linda Magnini

Domenica 4 settembre, dalle 10 alle 20, saranno attivi gli accampamenti etruschi e romani, scene di vita quotidiana, spettacoli rievocativi, laboratori didattici e mercato artigianale etrusco.

Ovviamente l’organizzazione della Pro Ponte ha previsto per i giorni 1° – 3 e 4 settembre alle ore 19 l’apertura del ristoro etrusco con una vasta scelta di specialità gastronomiche della cucina umbra e assaggi della cucina etrusca.

Il programma del mese di settembre prevede, per sabato 24, una conclusione al Museo Archeologico dell’Umbria e Archivio di Stato con il consueto convegno e mostra dedicato quest’anno a “L’Arringatore di Pila” con la presentazione e diffusione degli atti del convegno del 2021 dedicato a “Gli Etruschi e Roma”.

Velimna riprende il 15 di ottobre con la mostra, fino al 23 di ottobre, nelle sale del CERP alla Rocca Paolina. La mostra che ha sempre ottenuto un grande successo di pubblico italiano e straniero comprende una serie di pannelli didattici sui temi trattati nelle precedenti edizioni di Velimna e sul tema dell’anno “Capolavori dell’arte etrusca” a cura di Agnese Massi Secondari. Saranno esposte anche riproduzioni di reperti e costumi etruschi prodotti dei laboratori di Velimna attivi tutto l’anno per giungere pronti alle fasi finali di Velimna e per soddisfare le numerose richieste di visite alla Sede di via Tramontani di scolaresche e di gruppi di turisti. L’Unione Modellisti Umbri esporranno una serie di riproduzioni etrusche. All’ingresso saranno disponibili tutte le pubblicazioni prodotte durante gli anni di attività di Velimna. Sempre il 15 ottobre, alle 10.00, nella sala del Consiglio Provinciale avverrà la celebrazione del ventennale: “Velimna, storia di un evento”.

Il 17 ottobre alle ore 16.30, sempre nella sala del Consiglio Provinciale, conferenza “Il ritorno dei guerrieri: armi e identità in Etruria dal VI al III secolo a.C. a cura di Valentino Nizzo direttore del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma.

Il 20 ottobre, alle 16, visita guidata alla Mostra del CERP con approfondimenti “Le Necropoli perugine e l’Ipogeo dei Volumni”.

Alle 16.30 del 21 ottobre, al Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, presentazione del volume “Perugia etrusca e romana. Archeologia di un territorio” di Luana Cenciaioli, editore il Formichiere di Foligno. Presenta Maria Angela Turchetti.

Le fatiche dei consiglieri della Pro Ponte si concluderanno il 29 e 30 ottobre con una visita istruttiva ai musei archeologici di Volterra e Firenze, aperta alla partecipazione anche di chi fosse interessato a questa interessante trasferta toscana,  terra anche essa come Lazio e Umbria del popolo e della cultura che cerca di far conoscere e tramandare la Pro Ponte sin dal 2002, inizio di “Velimna, gli Etruschi del Fiume”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*