Trentasei: il primo romanzo del perugino Luca Gatti

Trentasei, edito da Bertoni, sarà presentato il 26 agosto alle ore 18,30 presso i Giardini del Frontone a Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Trentasei: il primo romanzo del perugino Luca Gatti

Trentasei: il primo romanzo del perugino Luca Gatti

PERUGIA – “Trentasei” è il titolo del primo romanzo del perugino Luca Gatti, edito da Bertoni. Sarà presentato mercoledì 26 agosto alle ore 18,30 presso i Giardini del Frontone a Perugia.  Parteciperanno Jean Luc Bertoni (Bertoni Editore), Roberto Segatori (Professore di Sociologia Politica all’Università degli Studi di Perugia), Primo Tenca (Presidente della Società Operaia di Mutuo Soccorso) e l’autore, Luca Gatti.

Trentasei: il primo romanzo del perugino Luca GattiIL LIBRO – Quando il cambiamento si trasforma in ideologia senza progetto, partorita in modo confuso e rabbioso sul finire di un’epoca e all’inizio di una nuova, bisogna scegliere da che parte stare. Se dalla parte della convenienza o da quella della ragione.

È ciò che succede in questa storia − in gran parte vera e documentata, ambientata tra il 1900 e il 1936 − che ha come protagonisti dei giovani ragazzi, poi reduci di guerra e infine politici. In modi differenti, si troveranno ad affrontare il passaggio dalla Belle Époque al fascismo, assecondando le proprie convinzioni e assistendo ai cambiamenti radicali di amici e conoscenti.

Sarà Bixio, un aspirante paroliere, a raccontare queste vicende e soprattutto la storia del suo amico Mario Angeloni, repubblicano e antifascista, che vivrà gli anni delle lotte, delle aggressioni, degli omicidi e delle persecuzioni da protagonista assoluto, diventando il primo comandante italiano della Resistenza. Il primo comandante della guerra di liberazione dal fascismo.

 

L’AUTORELuca Gatti, classe è nato a Perugia. Nel 2005 dà vita a egmagazine.eu − pagina online di approfondimenti di politica europea, politica internazionale, arte e cultura. Nel 2010, dopo aver conseguito la certificazione Ditals dell’Università per Stranieri di Siena, inizia una nuova fase della sua vita come insegnante di Italiano a stranieri.

Nel 2012-2013 si trasferisce a Bruxelles per collaborare con il gruppo di eurodeputati polacchi al Parlamento europeo. Oggi lavora come insegnante di lingua e cultura italiana. Dal 2012 ha un blog, SkypeEuropa, sul giornale «Linkiesta», dove scrive di politica nazionale, europea e internazionale. Di recente ha iniziato una nuova collaborazione con il giornale «Gli Stati Generali». www.gattiluca.eu

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*