Festival delle Nazioni in trasferta a Cascia con il concerto dell’OFI Brass Ensemble

Festival delle Nazioni in trasferta a Cascia con il concerto dell’OFI Brass Ensemble

Anche quest’anno il Festival delle Nazioni va in trasferta a Cascia per un progetto speciale nell’ambito delle manifestazioni culturali regionali per la promozione dei territori del cratere sismico. E lo fa con un concerto dell’OFI Brass Ensemble, la formazione composta dagli ottoni stabili dell’Orchestra Filarmonica Italiana, che si esibirà martedì 9 agosto 2022 alle ore 18.30 in Piazza Garibaldi.

Sarà diviso in due parti il programma musicale del concerto, che propone in apertura una carrellata di brani tratti dal repertorio lirico più amato, da Rossini a Bizet, proposti nelle affascinanti trasposizioni per ottoni, e poi una seconda parte dedicata a John Williams, con alcune delle pagine più celebri delle sue colonne sonore del cinema. Ingresso libero.

In particolare, il programma si aprirà sulle note dell’ouverture del Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini; poi verrà eseguita una suite dalle musiche di Carmen di Georges Bizet e a seguire due pagine verdiane che non hanno bisogno di presentazioni: il «Va’ pensiero sull’ali dorate» dal Nabucco e la Marcia trionfale dall’Aida; la prima parte si chiuderà con Ottoni all’opera di David Short, un omaggio all’opera dal particolare punto di vista di questa ‘sonora’ famiglia di strumenti. Dopo l’intervallo, il tributo alla musica di John Williams: verrà eseguita la sua Fanfara olimpica, composta per i Giochi olimpici del 1984, e poi i temi di Jurassik Park, di Salvate il soldato Ryan e di Star Wars.

L’OFI Brass Ensemble è una formazione composta dagli ottoni stabili dell’Orchestra Filarmonica Italiana. Rappresenta un nuovo modo di intendere l’orchestra. Strutturata in una Cooperativa, che riunisce in un network oltre duecento elementi di alto profilo professionale, l’orchestra esprime un organico duttile e dinamico, un unicum nel suo genere sulla scena italiana.

Rodata da centinaia tra produzioni ed esibizioni nazionali e internazionali, affronta il repertorio classico con passione e professionalità. Con il suo organico modulare, conta esecuzioni di un vasto repertorio, dal barocco al contemporaneo, che spazia dai maggiori titoli verdiani (Aida, Falstaff, Il trovatore) ai capolavori di Mozart (Le nozze di Figaro, Il flauto magico), Rossini (La gazza ladra), Bizet (Carmen) fino al balletto (Don Quixote, Il gattopardo, Cenerentola, Giulietta e Romeo).

Vanta inoltre collaborazioni con alcuni dei maggiori talenti vocali del mondo, tra cui Daniela Dessì, Jessica Pratt, Mariella Devia, Rajna Kabaivanska, Ghena Dimitrova, Katia Ricciarelli, Josè Carreras, Josè Cura, Renato Bruson, Cecilia Gasdia e Tiziana Fabbricini e una vasta esperienza sinfonica, sotto bacchette del calibro di Gianluigi Gelmetti, Nello Santi, Marcello Allemandi, Marcello Viotti, Yuri Ahronovitch, Marko Letonja e Marcello Rota.

Per informazioni www.festivalnazioni.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*