Coppa della Perugina lungo le strade dell’Umbria dal 4 maggio al 6 maggio

Coppa della Perugina 2021 a settembre appuntamento in residenza storica

da Piero Pianigiani
Coppa della Perugina lungo le strade dell’Umbria dal 4 maggio al 6 maggio Fervono i preparativi per la trentesima rievocazione storica della Coppa della Perugina, corsa nata nel 1924 per volonta’ di Giovanni Buitoni, ed oggi assurta a livello internazionale. La “Coppa” si terra’ lungo le strade dell’Umbria dal 4 maggio al 6 maggio, arrivando a toccare anche il reatino, zona Greccio, con “passaggio” e sosta per ammirare le stupende cascate delle Marmore a Terni, un “salto” d’acqua dal vicino lago di Piediluco. Il programma della “Coppa della Perugina” con i suoi oltre 130 equipaggi anche auto ante 30, verra’ presentato dal presidente del Camep Ugo Amodeo e dai vertici comunali, a Perugia, Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, mercoledi’ 2 maggio alle ore 12.

Leggi anche: Coppa della Perugina 2017, torna la storica kermesse automobilistica

La macchina organizzativa in moto ormai da mesi, sta affinando l’evento, con la supervisione di Giuliano Billeri esperto “ideatore” di percorsi e Road-Book, quelli che da Venerdi’ 4, dal primissimo pomeriggio, porteranno gli equipaggi verso le zone del Trasimeno per un piacevole giro turistico e anche per cimentarci in prove di abilità a tempo con pressostati, piazzati dai cronometristi ASI, all’autodromo Borzacchini di Magione, con possibilita’ per tutti gli equipaggi, di effettuare giri in pista.

All’autodromo di Magione accoglieranno la carovana dei partecipanti alla Coppa, una quindicina di Ferrari. La macchina organizzativa e’ in moto ormai da mesi. Come ormai tradizione, le verifiche tecniche si svolgeranno dalla mattinata di venerdi’ 4 maggio presso la concessionaria CDP Ferrari-Maserati De Poi di Ellera di Corciano; presenti quest’anno oltre alla Perugina-Nestle’, sponsor di rilevanza internazionale come l’AGIP attraverso il distributore Puntopas, l’antica casa di orologeria Eberhard, Mediolanum, Susa Trasporti e altri.

La partenza della trentesima edizione verra’ data dal sindaco del capoluogo

La partenza della trentesima edizione verra’ data dal sindaco del capoluogo umbro Andrea Romizi alle 15,30 circa, per muovere come accennato in direzione del lago Trasimeno. Rientro a Perugia e cena di gala a Villa Montefreddo dove i partecipanti arriveranno con bus Riservati.La seconda giornata, sabato 5, partenza sempre dalla Concessionaria Ferrari-Maserata De Poi di Ellera, seguendo il road book che ogni equipaggio avrà in dotazione, per raggiungere Campello sul Cliutunno, e più in particolare l’azienda olearea Marfuga per una visita; a seguire al volante fino, alle Cascata delle Marmore con visita al celebre “salto” e all’insediamento della Cascata.

Sfilata in Corso Vannucci

Proseguimento al termine, verso il reatino e la Valle Santa, dove ad attendere i partecipanti ci sarà la splendita dimora Colle Aluffi. Nel pomeriggio rientro a Perugia nel centro storico da via Maesta’ delle Volte (una prova con due pressostati) e predisposizione per la sfilata in Corso Vannucci e passarella in pedana. Anche qui i partecipanti si incroceranno con le Ferrari moderne che apriranno la sfilata. Seguira una mostra permanente in Piazza IV Novembre di tutte le auto mentre gli equipaggi ceneranno in tre rinomati ristoranti della citta’; dopo cena sfilata in notturna delle auto. Domenica, ultima giornata della Coppa della Perugina, con appuntamento allo stabilimento di San Sisto e visita al museo storico dell’azienda e alla scuola del cioccolato. Rievocazione dello storico circuito con vetture ante ’30 e premiazioni finali all’interno della Fabbrica di Cioccolato. Lasciato lo stabilimento Perugina in direzione Solomeo, si raggiungerà il Borgo e successivamente l’azienda di cachemire Brunello Cucinelli dove gli ospiti verranno accolti per il pranzo finale e con i saluti e appuntamento all’edizione 2019.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*