Viceministro Alessandro Morelli, Fcu una vera e propria metropolitana per Perugia e l’Umbria

Il recovery fund potrà essere di aiuto a far diventare la regione protagonista nel trasporto pubblico di massa

 
Chiama o scrivi in redazione


Viceministro Alessandro Morelli, Fcu una vera e propria metropolitana per Perugia e l’Umbria

Viceministro Alessandro Morelli, Fcu una vera e propria metropolitana per Perugia e l’Umbria

Con un’ora, circa di ritardo, dribblando di fatto l’incontro che era programmato a palazzo Donini, il viceministro, infrastrutture e trasporti, Alessandro Morelli, ha incontrato la presidente dell’Umbria, Donatella Tesei, l’assessore ai trasporti, Enrico Melasecche, il sindaco di Perugia, Andrea Romizi e il prefetto, direttamente presso il cantiere della ferrovia centrale Umbra, a Sant’Anna.

© Protetto da Copyright DMCA

«La Regione – ha detto Morelli – sta realizzando una vera e propria metropolitana per Perugia e tutta l’Umbria. Il recovery fund potrà essere di aiuto a far diventare la regione protagonista nel trasporto pubblico di massa. E’ – secondo il viceministro – la chiave di volta sia per l’Umbria sia per il resto del Paese».

La presidente Tesei, dal canto suo, ha detto che: “Questo cantiere è un segno di rinascita, motivo di speranza e di futuro. E fra un anno – ha aggiunto – i treni arriveranno qui»

L’assessore Melasecche ha detto che: “L’opera in sé è importante perché a fronte di una FCU chiusa riapriamo il tratto urbano Perugia Ponte San Giovanni. Fra un anno – ha aggiunto – ripasseranno i treni, ma la cosa più importante è l’aver ottenuto il finanziamento per riaprire l’intera dorsale, San Sepolcro Terni.

“È naturale pensare alle grandi opere, invece l” indicazione che vogliamo dare è attenzione ai territori, ai sindaci, ai governatori, a chi deve rispondere tutti i giorni ai cittadini. L” impegno di tutti va al trasporto pubblico di massa, la vera chiave di volta per l” Umbria e per l” Italia”, ha aggiunto.

“Queste – ha commentato Morelli osservando il cantiere – sono delle piccole infrastrutture ma grandi per i territori. Vedere i lavori che proseguono anche nelle piccole-grandi opere per noi è strategico. Ed in questa fase anche il Recovery fund potrà essere utile per un obiettivo comune che renderà l” Umbria protagonista”.

“Fra un anno saremo qua nuovamente per il taglio del nastro insieme al ministro” ha infine promesso Morelli parlando con i giornalisti. “Siamo venuti a far vedere i lavori al viceministro – ha poi sottolineato Tesei – per fare il punto su un percorso che sta proseguendo come ci eravamo prefissati. Tra un anno vedremo arrivare i treni qui in stazione con la riapertura del tratto urbano Perugia-Ponte San Giovanni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*