Terni-Rieti lavori completati nei tempi stabiliti, impegno portato a termine

 
Chiama o scrivi in redazione


Terni-Rieti lavori completati nei tempi stabiliti, impegno portato a termine

Terni-Rieti lavori completati nei tempi stabiliti, impegno portato a termine

Siamo prossimi al taglio del nastro della Terni-Rieti. Nell’ottobre 2019 portammo all’attenzione del ministro Di Maio e del viceministro Cancelleri la situazione del cantiere. Lavori che erano andati a gara nel 2004 e cominciati nel 2006, poi interrotti definitivamente nel 2017 a causa del fallimento dell’impresa a cui erano stati affidati. Eravamo in piena campagna elettorale per le regionali e Di Maio e Cancelleri vennero a prendere un impegno preciso.

Qualcuno, abituato alle dichiarazioni della vecchia politica, avrebbe potuto pensare che erano dichiarazioni strumentali per acchiappare qualche voto. Invece, nonostante le elezioni perse, l’obiettivo è stato perseguito con determinazione.
© Protetto da Copyright DMCA

Quando un politico si prende un impegno è normale che i cittadini storcano il naso e facciano ironia. In fondo, nel corso degli anni, di chiacchiere vuote ne abbiamo sentite a bizzeffe.

leggi anche – Viceministro Giancarlo Cancelleri sulla Terni Rieti per completamento lavori

Una cosa meno abituale è vedere un viceministro che torna sistematicamente a metterci la faccia e a sincerarsi che tutto proceda per il meglio. Giancarlo Cancelleri è tornato quattro volte in Umbria dopo la campagna elettorale a seguire l’avanzamento dei lavori. Grazie all’impegno dell’amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini, la soluzione al problema legato al fallimento della ditta a cui erano stati appaltati i lavori è stata trovata in tempi rapidissimi.

  • Nonostante l’emergenza Covid, la promessa è stata mantenuta nei tempi promessi. La dimostrazione che quando il Movimento 5 Stelle prende un impegno lo porta a termine.

E che l’Umbria e le infrastrutture della nostra regione trovano piena centralità nei tavoli ministeriali. L’attenzione e la cura con cui portavoce e ministri del Movimento hanno costantemente monitorato in prima persona l’andamento dei lavori, dimostra ancora una volta che quando ci prendiamo un impegno non lo facciamo per mera propaganda. Come promesso, questo importante asse viario viene completato e consegnato entro il 2020.

Un’infrastruttura moderna e sicura, ma soprattutto la conferma che i cantieri nel nostro paese si possono aprire e completare. Con questa opera attesa da anni facciamo fare anche bella figura alla giunta regionale. Ma per noi il bene comune viene prima di tutto. E’ sempre stato così e sarà sempre così.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*