Frecciarossa e infrastrutture: è urgente che l’Umbria giochi la sua partita

 
Chiama o scrivi in redazione


Freccia rossa fermerà a Terontola dal prossimo mese di febbraio

Frecciarossa e infrastrutture: è urgente che l’Umbria giochi la sua partita

Frecciarossa e infrastrutture: è urgente che l’Umbria giochi la sua partita

© Protetto da Copyright DMCA

“Da domani Battipaglia (50.000 abitanti) sarà collegata a Milano con il Frecciarossa che partirà alle 5.30 di mattina e rientrerà alle 16.30.

Nonostante la pandemia, tutti i territori combattono per avere collegamenti veloci, che sono fonte di sviluppo e benessere. “Così ha dichiarato Adriana Galgano, presidente di Blu
.

“Per quanto riguarda il nostro Frecciarossa, dal 31 gennaio non risulta più prenotabile. Chiediamo all’Assessore Melasecche di chiarire qual è lo stato delle trattative con Trenitalia, – ha continuato – anche per potenziare il servizio e collegare tutta l’Umbria, come da impegni presi con gli elettori”

  • “In altre Regioni sono in corso ‘grandi manovre’ sulle infrastrutture. Due esempi per tutti. La Regione Abruzzo, insieme con Marche, Molise e Puglia ha proposto integrazioni alla Rete Transeuropea dei Trasporti (TEN-T).

Questa proposta contiene l’introduzione nella rete di nuovi i porti, interporti e aeroporti, insieme ad interventi sulle infrastrutture stradali e ferroviarie che li uniscono – ha aggiunto Adriana Galgano.

La Sicilia, invece il mese scorso ha inviato il progetto al Governo, a valere sul Recovery Fund. Chiede investimenti per 26 miliardi. Tra questi investimenti, il Ponte sullo Stretto, un aeroporto intercontinentale, un porto hub del Mediterraneo» e 12 progetti ferroviari e stradali.”

“Lo scenario – ha concluso – rende evidente quanto sia urgente che anche l’Umbria giochi da subito la sua partita.”

Perugia, 12 dicembre 2020

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*